Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

L'ex scuola in via Janfolla intitolata a Salvo D'Acquisto è stata dimenticata dal Comune di Napoli. L'edificio è stato chiuso nel 2011 per motivi di sicurezza. Oggi è diventato un rudere.

Ex scuola Salvo D'AcquistoNella zona di nord di Napoli ci sono diverse scuole che stanno diventando dei ruderi abbandonati. Appena si entra nell’ex scuola Salvo D’Acquisto a Miano si ha l’impressione di essere in una zona di guerra. Realizzata verso la fine degli anni ‘60, il complesso scolastico ha svolto proficuamente negli anni la formazione giovanile, attraverso un corpo docenti dotato di elevata professionalità e lungimiranza, tali da essere oggi d’esempio per come andrebbe organizzata la didattica in una scuola media.

Nel 2011 fu decretata la chiusura della scuola Salvo D’Acquisto per l’elevato rischio di crolli. Otto anni dopo l’ex complesso scolastico tra via Janfolla e via vecchia Miano è diventato un monumento al degrado. Alfredo Di Domenico, noto come Bukaman, ha visitato il rudere abbandonato. Dall’esterno si vedono solo vegetazione incolta, vetri e infissi rotti e rifiuti. Senza contare i randagi e i topi che pure scorrazzano all’interno e all’esterno. Nel 2005 la scuola Salvo D’Acquisto aveva tantissimi alunni, ma era una struttura abbandonata a se stessa. In pochi anni è stata aggiustata all’interno con aule nuove e con moderne attrezzature informatiche. Nel 2011 è stata chiusa per motivi di sicurezza e non ha più riaperto. Sembra la stessa storia della scuola Virgilio I chiusa per ristrutturazione nel 2015 e che non ha più riaperto dopo la conclusione dei lavori. L’ex scuola Salvo D’Acquisto si trova a circa 700 metri dalla San Gaetano, un complesso scolastico chiuso nel 1993 e diventato un rudere pericolante circondato dalla giungla. La scuola di via Janfolla rischia di fare la stessa fine. La Salvo D’Acquisto oggi è luogo di degrado e di abbandono. Il Comune di Napoli farà qualcosa per riqualificare l’ex scuola Salva D’Acquisto? Quella di questo edificio sembra la solita storia di lavori di ristrutturazione annunciati e mai messi in atto.

Pubblicato da Alfredo Di Domenico su Domenica 17 marzo 2019

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

La fake news dell’importo basso del reddito di cittadinanza

Il bullo di Inps per la famiglia

Bankitalia: Debito pubblico a 2.363,6 miliardi. E’ record

INL: Irregolarità per 70% delle aziende

Aumento IVA catastrofico per ceto medio-basso

Inps: +90.103 contratti a tempo indeterminato nel primo bimestre 2019