Nuovi autobus ANM fermi in deposito

L’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) ha nella sua flotta 56 nuovi autobus. Peccato che molti sono fermi in deposito per manutenzione. Un'autista mostra le foto dei Citymood 10 nella rimessa a Cavalleggeri.

I nuovi autobus fermi nel deposito di CavalleggeriL’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) ha nella sua flotta 56 nuovi autobus. I primi 10 autobus modello Citymood 10 sono arrivati all’inizio di ottobre 2018 per essere immatricolati, assicurati e collaudati. Il debutto in servizio è arrivato il 6 novembre 2018 sulle linee R2, 154 e Alibus. Quattro mesi dopo vengono fuori diversi problemi. Secondo alcuni autisti, i nuovi autobus hanno il pianale troppo basso e le ruote troppo spostate verso il centro e questo li rende poco consoni alle strade di Napoli, città collinare, con molti sali-scendi, senza contare buche e dossi.

Alla fine di novembre 2018 un Citymood 10 ha spaccato la coppa dell’olio nel rione Monterosa. Altri problemi sono stati segnalati nelle altre zone di Napoli. Il risultato è che molti nuovi autobus sono fermi in deposito. “Solo nel deposito di Cavalleggeri più della metà degli autobus nuovi sono fermi nella rimessa e nessuno se ne frega. Qualche bus addirittura da più di un mese”. E’ la denuncia fatta su Facebook da Maria Aprovitola, un’autista dell’ANM. Una domanda sorge spontanea: il Comune di Napoli ha comprato gli autobus nuovi per farli circolare o per tenerli fermi nei depositi? I 56 nuovi autobus dovevano servire per incrementare i livelli di efficienza del trasporto pubblico in città, ma questo non si verifica se stanno fermi in deposito per manutenzione. Tutto questo accade mentre il sindaco Luigi De Magistris pensa alla flotta nautica per salvare (a parole) i migranti in mezzo al mare. L’ex magistrato ha perso il contatto con la realtà, invece di occuparsi di ciò di cui è responsabile, si occupa di tutt’altro. La situazione del traporto pubblico è drammatica a Napoli. Nel capoluogo vive il 60% di tutta la popolazione residente in Campania. In condizioni normali il trasporto pubblico sarebbe già complicato, figuriamoci ora con soli 186 autobus operativi su 376. Per fare un confronto, basta dire che nel 2004 gli autobus circolanti erano circa 700.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Giorgetti: Nessuno va più dal medico di base

Record di incendi in Amazzonia

Il viaggio infernale sul treno Siracusa-Roma

La crisi di governo

UNICEF: 1,9 milioni di bambini via dalle scuole

Cgia: In Italia si pagano più tasse della media UE