Senegalese dirotta autobus a Milano

Un'autista senegalese dirotta autobus pieno di studenti e appicca il fuoco. Il pronto intervento dei carabinieri ha evitato una strage. L'immigrato ha precedenti penali.

Autobus bruciato a San Donato MilaneseTragedia sfiorata a Milano. Un’autista di origine senegalese ha dirottato un autobus di studenti a San Donato Milanese. Voleva compiere una strage a Linate. L’aspirante terrorista ha sequestrato i suoi 51 passeggeri, ragazzi di una scuola in gita, e lo ha poi incendiato, sulla strada provinciale 44 Paullese a Pantigliate(MI). Dalle prime ricostruzioni l’immigrato, prima di incendiare il bus, avrebbe gridato: “Lo faccio per i migranti, basta morti nel Mediterraneo”.

Uno degli studenti ha avuto la prontezza di chiamare il 112 con il cellulare vedendo che l’autista aveva cambiato strada. Per questo i carabinieri sono arrivati subito, fermando il bus allo svincolo di Peschiera Borromeo. L’autista senegalese ha sequestrato i cellulari e legato tutti i bambini con fascette da elettricista, poi ha dato fuoco al mezzo, ma per fortuna i carabinieri sono riusciti ad intervenire in tempo. Le fiamme hanno iniziato ad alzarsi proprio mentre gli ultimi ragazzi uscivano dal bus. Nel video si nota la fuga dei ragazzini impauriti dall’atto terroristico del senegalese. Distrutto il pullman, 12 ragazzi e 2 adulti intossicati in modo lieve. L’immigrato senegalese si chiama Ousseynou Sy ed ha precedenti penali per guida in stato di ubriachezza e per un caso di violenza sessuale su minore. L’incendiario è stato fermato dai carabinieri e portato in ospedale. E’ indagato per strage e sequestro di persona aggravato. Una domanda sorge spontanea: come può essere messo alla guida di un bus un uomo con precedenti penali del genere? Incredibile. L’Italia non finisce mai di stupire.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Giorgetti: Nessuno va più dal medico di base

Record di incendi in Amazzonia

Il viaggio infernale sul treno Siracusa-Roma

La crisi di governo

Cgia: In Italia si pagano più tasse della media UE

UNICEF: 1,9 milioni di bambini via dalle scuole