Un amore all’inferno

Di Diego Cugia e pubblicato da Mondadori, "Un amore all'inferno" è un’indagine personale fatta dallo scrittore alla ricerca della verità sul mostro di Firenze.

Un amore all'infernoUn amore all’inferno” è un libro di Diego Cugia e pubblicato da Mondadori. Diego Cugia è nato a Roma nel 1953. E’ un giornalista professionista, autore di programmi televisivi e radiofonici di grande successo tra i quali spicca “Alcatraz” nel quale ha creato il personaggio di Jack Folla, un detenuto nel braccio della morte che a ritmo di rock getta il suo sguardo spietato e disincantato sul mondo di oggi. Esordisce nella narrativa con “Domino”. “Un amore all’inferno” è il nono libro dello scrittore romano ed è stato pubblicato nel 2005.

Il libro è un’indagine personale fatta da Diego Cugia alla ricerca della verità sul mostro di Firenze. Un incontro casuale in un hotel sull’autostrada alle porte di Firenze. Un uomo e una donna soli nella pioggia. Due destini incrociati nella notte, in questa storia talmente vera da sembrare un diabolico racconto. Perché lei, Francesca, è la protagonista di una vicenda di cuore, cronaca e sangue della recente storia di Italia. Era sposata con Francesco Narducci, un chirurgo gastroenterologo rampollo di ottima famiglia. Il suo corpo è stato rinvenuto sulle rive del lago Trasimeno il 13 ottobre 1985. Un riconoscimento sommario il suo, impedito alla vista della vedova che non ha mai creduto alla versione ufficiale degli accadimenti. Qualcuno ha ipotizzato un collegamento tra il suicidio del Narducci con i delitti delle otto coppie fatte dal mostro di Firenze. Chi c’era dietro i delitti? Quale follia c’è dietro all’esigenza di collezionare macabri souvenirs? Come mai i “compagni di merende” hanno avuto la sapienza di essere in grado di prelevare i tessuti con precisione chirurgica senza avere alcuna competenza tecnica in materia? Attraverso la voce dello scrittore parla Francesca, la vedova di Narducci, portando alla luce una verità molto scomoda, che si stringe a spirale in un perverso inseguirei di insabbiamenti e massoneria. Un bellissimo assaggio di un giornalismo fresco, vivace e vivo, pulsante nella sua crudezza, squisitamente concreto. Diego Cugia ha uno stile tutto suo: avvincente, con improvvisi colpi di scena. Una scrittura davvero moderna ed efficace.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scuola chiusa per discarica abusiva

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Google celebra linea ferroviaria Napoli-Portici

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Italia prima in UE per giovani neet