Il cantiere morto di piazza Mercato

I lavori di restyling di piazza Mercato sono fermi da dicembre 2018. La storica piazza è diventata un canitere morto. I pochi negozianti sopravvissuti si dichiarano rovinati.

Il cantiere morto di piazza MercatoPiazza Mercato è una delle piazze storiche di Napoli, situata nel quartiere Pendino, a pochi passi dal quartiere Mercato. La piazza è particolarmente celebre per essere stata il luogo dove ebbe inizio la rivoluzione di Masaniello, il quale nacque e visse in una casa alle spalle della piazza, dove oggi, in sua memoria, è murata un’epigrafe. A fine 2017 partirono i lavori di restyling del Grande Progetto Unesco, il primo dopo 40 anni.

La nuova Piazza Mercato doveva essere terminata in 366 giorni stando al cartello esposto nel cantiere. A maggio 2018 i lavori vengono sospesi per un contenzioso tra il Comune di Napoli e la Soprintendenza. Dopo una ventina di giorni tornano gli operai nel cantiere e i lavori procedono a rilento fino al nuovo blocco di dicembre 2018. Da quel momento Piazza Mercato è diventata un cantiere morto. I pochi negozianti sopravvissuti si dichiarano rovinati dai lavori di riqualificazione del quartiere ad opera dei fondi Unesco. Una stasi insopportabile che aggiunge sgomento ed incertezza, bloccando il rilancio turistico dell’area e costringendo molte attività commerciali a chiudere. Il cantiere morto di Piazza Mercato è diventata come una discarica a cielo aperto. I basoli vesuviani giacciono ormai da mesi ammassati nell’enorme cantiere Unesco. Più che in un cantiere, sembra di essere in una zona di guerra. L’immobilismo di Comune e Soprintendenza ha portato una grave conseguenza: i fondi europei del Grande Progetto Unesco sono tornati indietro. Questo significa che bisogna mettere mano al portafoglio per ridare lustro alla storica piazza Mercato. La burocrazia è uno dei mali dell’Italia.

Piazza Mercato, cantiere-mostro a Napoli: l'ira di commercianti e residenti

Piazza Mercato, cantiere-mostro a Napoli: l'ira di commercianti e residenti

Pubblicato da Il Mattino su Mercoledì 15 maggio 2019

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record