La prima stagione di Ancelotti con il Napoli

Si chidue la prima stagione di Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli. I punti ottenuti nelle ultime 19 partite di campionato piazzano Ancelotti al 13esimo posto nella classifica dei 24 gironi delle 12 stagioni dell’era De Laurentiis.

Carlo AncelottiIl campionato di calcio 2018/2019 si è chiuso ieri(26 maggio) con gli ultimi verdetti. La prima stagione di Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli è stata con molti alti nel 2018 e tanti bassi nel 2019. Io la definisco “la grande illusione”. Il gran girone di Champions e l’ottimo girone d’andata aveva illuso tutti, poi è arrivato il mercato di gennaio ed è cambiato tutto. Il Napoli ha confermato il secondo posto ma non è stato mai in lotta per lo scudetto. Si può dire che il campionato è finito proprio a gennaio.

Ancelotti non ha battuto ciglio quando la società gli ha venduto Hamsik e dato in prestito Rog. La carenza di centrocampisti “puri” in rosa ha creato tanti problemi nel girone di ritorno. Dopo l’infortunio di Diawara, il Napoli aveva solo Allan, Fabian Ruiz e Zielinski per i due posti da centrali di centrocampo nel 4-4-2 di Ancelotti. Senza contare che il polacco veniva utilizzato anche da esterno. La mancanza di alternative ha fatto arrivare stanchi i tre centrocampisti nel momento cruciale della stagione. Il Napoli è uscito dall’Europa League senza combattere e nel girone di ritorno ha conquistato “solo” 35 punti, chiudendo al sesto posto. I punti ottenuti nelle ultime 19 partite di campionato piazzano Ancelotti al 13esimo posto nei 24 gironi delle 12 stagioni dell’era De Laurentiis.

E pensare che i 44 punti del girone d’andata rappresentano il terzo miglior score di sempre dopo i 48 punti ottenuti da Sarri due volte. Questa metamorfosi è inspiegabile e ingiustificabile. Dal signor Ancelotti ci si aspetta molto di più, non il compitino alla Semplici. L’allenatore di Reggiolo non è stato il valore aggiunto come ci hanno fatto credere tanti giornalisti la scorsa estate, ma per me non è una sorpresa. Il motivo? Ancelotti è sempre stato un vincente quando ha allenato i top player, mentre ha mostrato qualche limite con rose “normali”. Una domanda sorge spontanea: siamo sicuri che Ancelotti sia il mister giusto per il “progetto” Napoli? Tutti sanno, infatti, che la società ha una politica di giovani da valorizzare o di calciatori top da rilanciare(vedi Higuain nel 2013). Forse sarebbe meglio “utilizzare” i 6,5 milioni di euro dati ad Ancelotti per pagare l’ingaggio di un buon calciatore.

Stagione Allenatori Andata Ritorno
2007/2008 Reja 24 26
2008/2009 Reja/Donadoni 33 13
2009/2010 Donadoni/Mazzarri 33 26
2010/2011 Mazzarri 36 34
2011/2012 Mazzarri 29 32
2012/2013 Mazzarri 39 39
2013/2014 Benitez 42 36
2014/2015 Benitez 33 30
2015/2016 Sarri 41 41
2016/2017 Sarri 38 48
2017/2018 Sarri 48 43
2018/2019 Ancelotti 44 35

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris al Gay Pride con le periferie sommerse dai rifiuti

L’inedito di Freddie Mercury

Bankitalia: Debito pubblico a 2.373,3 miliardi. E' record

Istat: Peggior calo demografico da 100 anni

De Magistris: Pronti per l’emergenza rifiuti di settembre