Prima rata Tari 2019 scade il 30 giugno

La prima rata della Tari 2019 scade il 30 giugno e aumenta rispetto al 2018. Il Comune di Napoli ha pubblicato la pagina informativa della Tari 2019 sul sito. Quest'anno si deve pagare anche se non si riceve l'avviso di pagamento.

Tari 2019 Comune di NapoliIl Comune di Napoli ha approvato la modalità di pagamento della Tari 2019 con la delibera consiliare n. 15 del 29 marzo 2019. La prima rata della Tari 2019 è in scadenza il 30 giugno 2019, mentre il versamento in unica soluzione può essere fatto entro il 30 giugno 2019. Ad oggi(6 maggio) i contribuenti ancora non hanno ricevuto l’avviso di pagamento. Nella delibera c’è scritto che il Comune di Napoli invia a ciascun contribuente un prospetto di liquidazione della Tari 2019 almeno 10 giorni prima della scadenza della prima rata.

Sul sito del Comune di Napoli c’è una pagina informativa sulla Tari 2019 ma non sono ancora disponibili gli F24 per il versamento sul portale tributario. Quest’anno l’amministrazione comunale ha fatto slittare di un mese la scadenza “ufficiale” della prima rata per evitare problemi. In passato, infatti, il Comune di Napoli era stato costretto a posticipare il versamento della primo rata perché la maggioranza dei contribuenti non aveva ricevuto l’avviso di pagamento. Questa volta si cambia procedura. Il versamento della Tari 2019 è in autoliquidazione. Il contribuente è tenuto al versamento di quanto dovuto, alle scadenze previste, anche se non riceve avviso di pagamento. Per questo motivo consiglio la registrazione al portale tributario per scaricare gli F24 comodamente da casa.

La Tari 2019 è suddivisa in 4 rate bimestrali, lo stesso numero del 2018. Le altre tre rate scadono rispettivamente il 30 luglio 2019, il 16 settembre 2019 e il 16 novembre 2019. La riscossione del tributo avverrà unicamente tramite Modello di Pagamento Unificato(Mod. F24). Il Comune di Napoli riscuote la Tari dovuta sulla base delle dichiarazioni presentate ai fini TARSU/TARES/TARI alla data del 01/01/2019. Per le utenze domestiche il conteggio del tributo dovuto tiene conto delle superfici occupate e del numero dei componenti il nucleo familiare. All’importo complessivo della TARI occorre aggiungere il tributo provinciale, per le funzioni di tutela protezione ed igiene ambientale, calcolato nella percentuale del 5% degli importi dovuti al Comune di Napoli. La Tari 2019 risulta in aumento rispetto al 2018: nel mio caso sono 8 euro in più all’anno. Di seguito potete vedere la tabella per il calcolo della Tari 2019 a Napoli per le utenze domestiche.

Tariffe annue

Quota fissa Quota variabile
N° componenti nucleo familiare

€/Mq 2019

€/anno 2019
1 1,759 103,49
2 2,088 186,28
3 2,266 206,98
4 2,421 227,68
5 2,443 300,12
6 o più 2,355 351,81

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

Il cantiere di piazza Garibaldi

Perché si usa Facebook?