Dal primo luglio aumenta prezzo energia

Dal primo luglio 2019 ancora in calo le bollette gas, in aumento le tariffe dell'energia elettrica. Lo ha disposto l’Autorità per l’energia(ARERA). Secondo l’Unione nazionale consumatori le nuove tariffe porteranno un risparmio annuo di 64 euro.

Una donna si rinfresca con il ventilatoreNon arrivano buone notizie per i consumatori. L’Autorità per l’energia(ARERA) rende noto che dal primo luglio 2019 le bollette dell’energia elettrica aumenteranno dell’1,9%, mentre quello del gas subiranno una riduzione del 6,9%. E’ quanto prevede l’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori nei servizi di tutela. Il calo del gas è ininfluente, visto che i consumi diminuiscono drasticamente nel periodo estivo.

Dal 1° luglio 2019, il prezzo di riferimento dell’energia elettrica per il cliente tipo sarà di 20,27 centesimi di euro per kilowattora(tasse incluse), mentre il prezzo di riferimento del gas per il cliente tipo sarà di 71,22 centesimi di euro per metro cubo(tasse incluse). Per l’energia elettrica è significativo come il leggero incremento finale sia il risultato di un aumento dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da un lieve aggiustamento in riduzione degli oneri generali che, dopo le azioni di recupero delle manovre del 2018 a tutela dei consumatori concluse con il precedente aggiornamento, tornano ora a seguire percorsi di adeguamento "ordinari". Per quanto riguarda l’energia elettrica, infatti, l’aggiornamento è determinato da un aumento della componente a copertura della spesa per la materia energia(+2,65%), parzialmente ridotto da un calo di quella per gli oneri generali(-0,75%).

Per il gas naturale l’andamento è sostanzialmente determinato per intero dalla riduzione della spesa per la materia prima(-6,90%), legata alle quotazioni stagionali attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre. Nel dettaglio, per l’elettricità la spesa per la famiglia tipo nell’anno scorrevole(compreso tra il 1° ottobre 2018 e il 30 settembre 2019) sarà di 566 euro. Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.150 euro. Secondo lo studio dell’Unione Nazionale Consumatori, per una famiglia tipo significa pagare su base annua 10 euro in più per l’energia e 74 euro in meno per il gas. Una minor spesa complessiva, quindi, di 64 euro. Il calo del prezzo del gas è un risparmio solo ipotetico, visto che nei prossimi 3 mesi i caloriferi sono spenti in tutta Italia. In concreto, quindi, sui bilanci delle famiglie peserà solo il rialzo della luce.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia