Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2019

Il cantiere di piazza Garibaldi

Immagine
Piazza Garibaldi è la grande sfida di Napoli, è la Champions League della città perché nella storia di Napoli è sempre stata il luogo simbolo di caos, di difficoltà di integrazione e invece diventa simbolo di vivibilità e di integrazione di culture”. Questo è quello che dichiarò Luigi De Magistris lo scorso 6 maggio(vedi video allegato), in occasione della visita al cantiere che insiste sull’area. Il sindaco di Napoli promise che la rinnovata piazza Garibaldi sarebbe stata pronta per le Universiadi 2019.

Almost blue

Immagine
Almoust blue” è un libro di Carlo Lucarelli e pubblicato da Einaudi. Nato a Parma nel 1960, Carlo Lucarelli vive da anni in provincia di Bologna. Il suo esordio letterario avviene con il giallo “Carta bianca” del 1990, il primo di una lunga serie di noir a sfondo poliziesco, genere per il quale è conosciuto anche all’estero. Lucarelli conduce da molti anni trasmissioni televisive sui vari aspetti non risolti dalle inchieste sul crimine. I suoi libri sono tradotti in più lingue e sono oggetto di versioni cinematografiche e TV. “Almoust blue” è stato pubblicato nel 1997 ed è il secondo con protagonista l’ispettore Grazia Negro. Nel 2000 dal libro è stato tratto un film omonimo, diretto da Alex Infascelli.

Bankitalia: Debito pubblico a 2.364,7 miliardi

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A maggio 2019 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.364,7 miliardi di euro, in calo di 8,7 miliardi rispetto ai 2.373,4 di aprile 2019. L'andamento riflette la riduzione delle disponibilità liquide del Tesoro(11,3 miliardi, a 47,2; erano pari a 57,6 miliardi a maggio 2018), solo parzialmente compensata dal fabbisogno delle amministrazioni pubbliche(1,1 miliardi) e dall'effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio(1,6 miliardi).

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Immagine
In Italia si torna a parlare di flat tax, il sistema fiscale proporzionale e non progressivo basato su un’aliquota a percentuale fissa. Il sottosegretario Armando Siri ha svelato finalmente la proposta della Lega. Il progetto è portare l’aliquota al 15% fino a 55 mila euro di reddito familiare con un’unica deduzione fiscale che assorbirà tutte le detrazioni. Sulla carta ci dovrebbe essere benefici per 20 milioni di famiglie e 40 milioni di contribuenti. Una domanda sorge spontanea: quanto si risparmia con la flat tax?

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Immagine
Vodafone ha annunciato l’ennesima rimodulazione per i contratti di rete fissa. A partire dalla prima fattura emessa dopo il 9 settembre 2019, le offerte di rete fissa costeranno 2,99 euro in più al mese. A partire dal 13 luglio 2019, i clienti interessati dalla modifica ne riceveranno la comunicazione in fattura. L’ennesimo rincaro servirebbe a Vodafone per continuare a investire sulla rete per offrire ai clienti sempre la massima qualità dei servizi. E’ la quarta rimodulazione comunicata da Vodafone negli ultimi quattro mesi. C’è da dire che ogni modifica contrattuale non colpisce tutti i clienti.

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi

Immagine
Arriva una buona notizia per i consumatori. Il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi delle compagnie telefoniche contro la fatturazione mensile delle bollette, anziché a 28 giorni, stabilita dall’Agcom. La decisione, depositata oggi, era già stata presa in camera di consiglio lo scorso 4 luglio. La bocciatura costringe i gestori telefonici a indennizzare i consumatori per i giorni erosi con la fatturazione a 28 giorni. Facciamo un breve riepilogo di questa vicenda.

OIM: 641.398 migranti in Libia

Immagine
Nel 2019, ad oggi, 3.126 migranti sono arrivati via mare in Italia(meno di 250 a bordo di navi ONG), 1.443 a Malta(un paese con circa 460 mila abitanti). Oltre 3.860 migranti sono stati riportati in Libia e mandati in detenzione arbitraria. 426 sono morti in mare. Il Mediterraneo sempre più pericoloso per le “traversate kamikaze”: nel 2018 è morto in mare un migrante ogni 35. Nel 2017 era uno ogni 50. Questo sono i dati forniti dall’Organizzazione internazionale per le migrazioni(OIM).

Il giorno del lupo

Immagine
Il giorno del lupo” è un libro di Carlo Lucarelli e pubblicato da Einaudi. Nato a Parma nel 1960, Carlo Lucarelli vive da anni in provincia di Bologna. Il suo esordio letterario avviene con il giallo “Carta bianca” del 1990, il primo di una lunga serie di noir a sfondo poliziesco, genere per il quale è conosciuto anche all’estero. Lucarelli conduce da molti anni trasmissioni televisive sui vari aspetti non risolti dalle inchieste sul crimine. I suoi libri sono tradotti in più lingue e sono oggetto di versioni cinematografiche e TV, tra cui il bestseller “Almost Blue”. “Il giorno del lupo” è stato pubblicato nel 1994 ed è il primo con protagonista l’ispettore Coliandro. Il libro ha avuto una trasposizione televisiva nel 2006, nel primo episodio della serie televisiva “L’ispettore Coliandro”.

La voragine in via Marco Rocco di Torrepadula

Immagine
In via Marco Rocco di Torrepadula è comparsa un buca sull’asfalto lo scorso 8 luglio. Sembrava nulla di pericoloso, ma guardando all’interno si scopre che c’è una voragine grande come un palazzo sotto il manto stradale. La scoperta è stata fatta da Alfredo Di Domenico, noto a tutti come Bukaman. La voragine “nascosta” mette a rischio tutte le persone che fanno quel tratto di strada tutti i giorni.

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Immagine
Hai una nuova attività? Vuoi farti un po’ di pubblicità senza pagare un centesimo? Chiama un giornale per avere visibilità mediatica. Basta che affermi di avere difficoltà a trovare personale che lavora per 900 euro mensili. In un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Dubbio”, lo chef Pietro Parisi dichiara di non trovare lavapiatti per il suo ristorante. La colpa sarebbe del reddito di cittadinanza. Una scusa già utilizzata dal sindaco di Gabicce e da un imprenditore di Napoli qualche settimana fa.

CheBanca! con disservizi

Immagine
“Alcuni servizi potrebbero essere momentaneamente non disponibili. Stiamo lavorando per ripristinare la piena operatività di tutti i nostri canali nel più breve tempo possibile. Ci scusiamo per il disagio”. E’ il messaggio apparso sulla pagina Facebook ufficiale di CheBanca!. Il disservizio è iniziato poco dopo le 10 e non è stato ancora risolto. Una situazione paradossale per una banca che offre servizi online.

Crescono ricavi calcio italiano

Immagine
I ricavi del calcio italiano continuano a crescere. E’ quello che emerge dalla 9ª edizione “Report Calcio”, presentato ieri(9 luglio) dalla FIGC. Il valore della produzione dei tre campionati professionistici nella stagione 2017-2018 ha superato per la prima volta i 3,5 miliardi di euro, con un aumento del 6% rispetto all’anno precedente. Aumenta leggermente anche l’incidenza del valore della produzione sul PIL nazionale, che passa dallo 0,17% del 2013 allo 0,19% del 2017.

Il business degli affidi

Immagine
L’inchiesta Angeli e Demoni coordinata dalla procura di Reggio Emilia ha fatto emergere il business degli affidi. Tutto è iniziato lo scorso 27 giugno, quando 27 persone sono state raggiunte da misure cautelari con l’accusa di aver alterato relazioni e ricordi di bambini per sottrarli alle famiglie e darli in affido retribuito ad amici e conoscenti. Per raggiungere il loro obiettivano, gli appartenenti alla rete individuata dai Carabinieri di Reggio Emilia, ricorrevano a ogni escamotage, compreso l’utilizzo di impulsi elettrici per instillare falsi ricordi di abusi sessuali.

Scampia tagliata fuori dal trasporto pubblico

Immagine
Gli autobus del trasporto pubblico rischiano di diventare un miraggio per i cittadini di Scampia. La zona periferica di Napoli ha subito una riduzione di corse e soppressioni di linee con l’orario estivo dell’Azienda Napoletana Mobilità(ANM). La linea notturna N8 è stato soppressa creando una grave disagio ai residenti nell’area nord. La denuncia è dei tanti cittadini che lavorano di notte, come infermieri, badanti, educatori e volontari che non sanno più come tornare a casa, vedendosi sospesa una corsa, quella delle 4.20, che era quella più utilizzata.

Deutsche Bank taglia 18 mila posti di lavoro

Immagine
Deutsche Bank scarica la crisi sui dipendenti. La prima banca tedesca avvia una profonda ristrutturazione, la più drastica nel settore bancario dal 2008. Il programma di spending review di Deutsche Bank taglia 18 mila posti di lavoro e crea una bad bank da 74 miliardi di euro, dove dirotta i titoli in perdita della sua investment bank statunitense. Di fatto la banca tedesca conferma l’intenzione di chiudere gradualmente le sue attività di trading a livello globale e riduce del 40% la sua attività di investment banking.

Attentato al consigliere regionale Borrelli

Immagine
Il consigliere regionale della Campania, Francesco Emilio Borrelli, è stato vittima di un attentato intimidatorio oggi(6 luglio) a Napoli. Alcuni criminali hanno dato fuoco allo scooter del consigliere regionale. L’episodio è accaduto mentre il politico attivista effettuava con il consigliere della I Municipalità, Gianni Caselli, un sopralluogo a Riva Fiorita per monitorare il problema dei parcheggiatori abusivi della zona. Borrelli è da alcuni anni in prima linea nella lotta contro i parcheggiatori abusivi e altri incivili che dettano legge a Napoli.

Navi ONG in cerca di un porto sicuro

Immagine
A pochi giorni dall’impresa della comandante Carole Rakete della nave Sea Watch, altre due imbarcazioni ONG sono in cerca di un porto sicuro. “Alan Kurdi”, la nave della ONG tedesca Sea Eye, si trova al largo di Lampedusa, appena fuori dalle acque italiane. L’imbarcazione ha soccorso 65 migranti al largo della Libia e vuole scaricarli in Italia. “Con 65 sopravvissuti siamo ora sulla rotta per Lampedusa. Non siamo intimiditi da un ministro degli Interni, ma dirigiamo verso il più vicino porto sicuro. Si applica la legge del mare, anche se alcuni funzionari governativi non vogliono ammetterlo”, ha scritto su Twitter la ONG Sea Eye.

Sbarchi migranti in calo del 83,30%

Immagine
Continua a calare l’esodo di profughi dall’Africa verso l’Italia. Dal primo gennaio 2019 al 4 luglio 2019 sono stati 2.790 i migranti giunti sulle coste italiane, -83,30% rispetto al 2018. Nello stesso periodo dello scorso anno, infatti, sbarcarono 16.709 persone. Il calo rispetto al 2017 è del 96,72%. I dati sono forniti dal ministero dell’Interno. Nel primo semestre 2019 il mese con più sbarchi è stato giugno con 1.218 arrivi, mentre febbraio è quello con meno arrivi(60). La maggior parte dei migranti provengono da Tunisia(596), Pakistan(426), Algeria(277), Costa d’Avorio(259), Iraq(255), Bangladesh(190), Sudan(79), Guinea(71), Iran(69) e Marocco(66). Altri migranti(dato che comprende coloro per i quali sono ancora in corso attività di identificazione) sono 502. Tra i migranti arrivati in Italia ci sono anche 369 minori non accompagnati(dato aggiornato al 2 luglio).

Morto tabaccaio aggredito da un migrante

Immagine
Il titolare della tabaccheria-ricevitoria della stazione di Chiaiano è morto. Il tabaccaio era ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli dal 9 giugno scorso a seguito di un pugno in testa ricevuto da un migrante durante una lite per futili motivi. Le sue condizioni erano apparse subito gravi. La vicenda fece molto scalpore anche a livello nazionale vista la brutalità compiuta dal nigeriano.

Leyen presidente Commissione UE, Lagarde alla BCE

Immagine
Accordo raggiunto a Bruxelles sulle nomine UE. Via libera a Ursula Von Der Leyen, ministra tedesca della Difesa vicinissima a Angela Merkel, come nuova presidente della Commissione europea. La francese Christine Lagarde alla Banca Centrale Europea. Il belga Charles Michel alla presidenza del Consiglio UE, lo spagnolo Josep Borrel al ruolo di alto rappresentante per la politica estera UE. Le nomine UE sono una sconfitta dei cosiddetti “populisti”.

Indagate 4 onlus per l’accoglienza dei migranti

Immagine
Perquisizioni e arresti nell’ambito di un’inchiesta della procura della Repubblica di Milano su presunti profitti illeciti per 7 milioni di euro da parte di 4 onlus che si occupano di accoglienza dei migranti. L’operazione, che impegna oltre 100 finanzieri del comando provinciale di Lodi, vede indagate 11 persone per associazione a delinquere, truffa ai danni dello Stato e riciclaggio.

Intesa Sanpaolo con problema di accesso

Immagine
Nuova giornata infernale per i clienti del gruppo Intesa Sanpaolo. Da diverse ore non è possibile effettuare l’accesso al sistema di home banking per problemi tecnici. “Ci scusiamo per il disagio e confermiamo che il nostro supporto tecnico sta lavorando per ripristinare la piena operatività”. Questo è il messaggio che appare in un commento ad un post sulla pagina Facebook ufficiale di Intesa Sanpaolo.

Istat: Disoccupazione maggio al 9,9%

Immagine
Oggi(1 luglio), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di maggio 2019 il tasso di disoccupazione è al 9,9%, in calo dello 0,2% rispetto al mese precedente e di 0,7 punti percentuali nei dodici mesi. E’ il valore più basso da febbraio 2012: per la prima volta da più di 7 anni perde la doppia cifra. Il numero dei disoccupati, pari a 2.580 mila, cala dell’1,9% rispetto ad aprile 2019(-51 mila) e del 6,9% su base annua(-192 mila). La diminuzione del numero di disoccupati è determinata da entrambe le componenti di genere ed è distribuita in tutte le classi d’età tranne i 35-49enni.

Ricollocamenti migranti è un fallimento

Immagine
Il “caso” della nave Sea Watch ha fatto tornare alla ribalta la questione migranti. I profughi che sbarcano in Italia restano un “problema” del nostro Paese per “colpa” del Regolamento di Dublino. Il motivo? Ogni domanda di asilo deve essere esaminata da un solo Stato membro e la competenza per l’esame di una domanda di protezione internazionale ricade in primis sullo Stato che ha svolto il maggior ruolo in relazione all’ingresso e al soggiorno del richiedente nel territorio degli Stati membri. In pratica un rifugiato deve rimanere nel primo Paese di arrivo.