Crescono ricavi calcio italiano

I ricavi del calcio italiano continuano a crescere, ma aumenta gap tra piccoli e grandi club. I debiti crescono più dei ricavi. E’ quello che emerge dalla 9ª edizione “Report Calcio" della FIGC.

Report CalcioI ricavi del calcio italiano continuano a crescere. E’ quello che emerge dalla 9ª edizione “Report Calcio”, presentato ieri(9 luglio) dalla FIGC. Il valore della produzione dei tre campionati professionistici nella stagione 2017-2018 ha superato per la prima volta i 3,5 miliardi di euro, con un aumento del 6% rispetto all’anno precedente. Aumenta leggermente anche l’incidenza del valore della produzione sul PIL nazionale, che passa dallo 0,17% del 2013 allo 0,19% del 2017.

Un contributo significativo a tale risultato è riconducibile ai ricavi da ingresso stadio che hanno registrato la crescita più rilevante degli ultimi 10 anni(+22,4%) e ai ricavi da sponsor e attività commerciali(+9,5%). Anche le plusvalenze, dopo la crescita record della scorsa stagione(+84,4% rispetto al 2015-2016), hanno toccato un nuovo punto massimo arrivando a 713,1 milioni di euro, in aumento del 2,8% rispetto al 2016-2017. Non crescono solo i ricavi, ma anche i costi e in particolare quelli riconducibili al costo del lavoro(+5,9%) e ad ammortamenti e svalutazioni(+11,7%). In particolare, dopo 3 stagioni nelle quali il calcio professionistico aveva registrato un miglioramento delle performance economiche, nel corso della stagione 2017-2018 il risultato netto è significativamente peggiorato con un passivo di 215 milioni di euro(-37,8%).

Da un punto di vista finanziario, la situazione del calcio italiano rimane quantomeno critica, con un indebitamento in continuo aumento che, se nel corso della scorsa stagione aveva superato per la prima volta il muro dei 4 miliardi di euro, sfiora quest’anno la soglia di 4,27 miliardi. Per la serie A, il valore della produzione è aumentato del 5,7%. ma continua ad essere caratterizzata da un persistente divario tra piccole e grandi società, sia in termini di ricavi che a livello di costi. Il 54% del valore della produzione dell’intera Serie A è generato da soli 5 club(Juventus, Inter, Roma, Milan e Napoli). Le ultime 5 società per fatturato contribuiscono per appena il 7% del totale dei ricavi del campionato. Il divario si amplia ulteriormente guardando ai costi della produzione, con i primi 5 club che coprono il 56% del totale.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio