Bankitalia: Debito pubblico a 2386,2 miliardi. E’ record

Il debito pubblico italiano a giugno 2019 si è attestato a 2386,2 miliardi di euro, in aumento di 21,5 iliardi. E’ il nuovo record storico. Entrate tributarie in aumento.

Finanza pubblica. Agosto 2019La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A giugno 2019 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.386,2 miliardi di euro, in aumento di 21,5 miliardi rispetto ai 2.364,7 di maggio 2019. E’ il nuovo record storico. Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 22,6 miliardi, quello delle amministrazioni locali si è invece ridotto di 1,1 miliardi. Il debito degli enti di previdenza è rimasto pressochè invariato.

Il debito è aumentato per effetto quasi esclusivo dell’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro, cresciute di 20,5 miliardi(a 67,7 miliardi; erano pari a 48,4 miliardi a giugno 2018). L’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio  hanno aumentato il debito di un miliardo. A giugno 2018 il debito pubblico italiano era pari a 2.323,3 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 62,9 miliardi in 12 mesi. Nel mese di giugno 2019 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 32,7 miliardi di euro, in aumento del 2,5% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2018(31,9 miliardi). Nel primo semestre del 2019, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 189,3 miliardi di euro, in aumento dell’1,1% rispetto a quelle relative allo stesso periodo del 2018(187,1 miliardi).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Confindustria propone tassa sul contante

Stipendi dei dirigenti del Comune di Napoli

Koulibaly e Ghoulam alla scuola Elsa Morante di Scampia

L’inutile sfogo di Ancelotti per gli spogliatoi del San Paolo

Impianti Universiadi abbandonati al degrado