Due operai morti a Matera

In Italia si continua a morire sul luogo di lavoro. Due operai sono morti in una discarica a Matera. Dall'inizio dell'anno sono 458 i morti sui luoghi di lavoro. Un problema che la politica fa finta di non vedere.

Morti bianche in ItaliaIl lavoro continua ad essere un luogo non sicuro in Italia. Oggi(29 agosto) due operai sono morti per le esalazioni provenienti da un pozzo di manutenzione di una discarica in cui stavano lavorando, ad Aliano(Matera). Nel pozzo è entrato prima un operaio, poi l’altro, quasi certamente per soccorrere il compagno di lavoro. Intervenuti gli specialisti dei Vigili del fuoco per il recupero dei due corpi.

Le morti bianche continuano ad essere un problema irrisolto in Italia. Dal primo gennaio al 29 agosto 2019 sono 458 i morti sui luoghi di lavoro. Lo sottolinea l’Osservatorio indipendente di Bologna, che da 11 anni monitora l’andamento degli infortuni mortali. Il numero di morti bianche sale a 938 se comprendiamo anche i lavoratori che hanno perso la vita sulle strade e in itinere. La regione che ha registrato più morti bianche è il Lombardia con 60 decessi sul luogo di lavoro. Seguno Campania(46) e Lazio(34). Nel 2018 sono stati 704 gli infortuni mortali accertati sul luogo di lavoro dall’Inail, il 4,5% in più rispetto all’anno precedente. Basta con la strage giornaliera di lavoratori che parlamento e politica fanno finta di non vedere. L’Osservatorio indipendente di Bologna ha indetto una protesta simbolica contro le morti sul lavoro per il 29 settembre 2019. Per partecipare bisognerà spegnere smartphone, computer e televisione dalle ore 12 alle ore 13.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Confindustria propone tassa sul contante

Koulibaly e Ghoulam alla scuola Elsa Morante di Scampia

L’inutile sfogo di Ancelotti per gli spogliatoi del San Paolo

Stipendi dei dirigenti del Comune di Napoli

Impianti Universiadi abbandonati al degrado