Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

Il debito pubblico italiano a luglio 2019 si è attestato a 2.409,9 miliardi di euro, in aumento di 23,5 miliardi. E’ il nuovo record storico. Entrate tributarie in calo.

Finanza pubblica. Settembre 2019La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A luglio 2019 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.409,9 miliardi di euro, in aumento di 23,5 miliardi rispetto ai 2.386,3 di giugno 2019. E’ il nuovo record storico. Il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 23,7 miliardi e quello delle amministrazioni locali è diminuito di 0,1 miliardi.

L’aumento si deve soprattutto alla crescita delle disponibilità liquide del Tesoro, cresciute di 27,1 miliardi(a 94,8 miliardi; erano pari a 80 miliardi a luglio 2018). Un dato che ha più che compensato l’avanzo di cassa delle amministrazioni pubbliche(3,4 miliardi); gli scarti e i premi all’emissione e al rimborso, la rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e la variazione dei tassi di cambio hanno complessivamente ridotto il debito di 0,2 miliardi. A luglio 2018 il debito pubblico italiano era pari a 2.341,7 3 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 68,2 miliardi in 12 mesi. Nel mese di luglio 2019 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 46,5 miliardi di euro, in calo del 5,9% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2018(49,4 miliardi). Nei primi sette mesi del 2019, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 235,8 miliardi di euro, in calo dello 0,3% rispetto a quelle relative allo stesso periodo del 2018(236,5 miliardi).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%