27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Luca Abete parla delle assurde condizioni in cui sono costrette a vivere 27 famiglie, sistemate temporaneamente in un ex scuola di Scampia nel 2009. Gli sfollati sono stati abbandonati dal Comune di Napoli.

Luca Abete nell'ex scuola trasformata in alloggioNapoli città rifugio”. Questo è quello che ripete ogni volta il sindaco Luigi De Magistris. Peccato che la realtà dei fatti sia diversa da quella narrata dall’ex magistrato. Nel 2009 27 famiglie vennero sfollate da un palazzina a Chiaiano e il Comune di Napoli trasferì gli abitanti nella scuola Virgilio I. Doveva essere una sistemazione temporanea, invece l’ex scuola è diventata un alloggio definitivo. Gli sfollati sono stati abbandonati dal Comune di Napoli.

Ieri(14 ottobre) il programma “Striscia la Notizia” ha trasmesso un servizio di Luca Abete sulle assurde condizioni in cui sono costrette a vivere le 27 famiglie. Da 10 anni queste persone vivono in uno stato di emergenza abitativa tra l’indifferenza degli amministratori comunali. In tutta questa vicenda non c’è nulla di adeguato, come mostra Luca Abete attraverso le testimonianze dei protagonisti, tra cui purtroppo, anche tanti bambini. Tra gli sfollati c’è una donna di 30 anni che non può fare i documenti perché non ha una residenza. Una situazione paradossale non degna di un paese civile. Certo che fa specie come la città che si professa dell’accoglienza, con il sindaco De Magistris pronto a dire “aprite i porti”, non riesca a garantire un alloggio rientrante nel proprio patrimonio comunale a questi sfollati. Lo slogan “Napoli città rifugio”, tanto caro al sindaco, è solo una tra le molteplici espressioni di una mitomania politica che trova sfogo nella propaganda elettorale permanente. La realtà dei fatti è che l’amministrazione dell’accoglienza non riesce a dare un tetto e assistenza alle 27 famiglie sfollate. Quanto ancora bisognerà aspettare per arrivare alla risoluzione di questo problema? Di seguito l’appello di Ciro, uno dei bambini che abita nell’ex scuola.

Ho chiesto al piccolo CIRO di lanciare un appello per le 27 famiglie

Ho chiesto al piccolo CIRO di lanciare un appello per le 27 famiglie “ospitate temporaneamente” da 10 anni dal Comune di Napoli in una SCUOLA ABBANDONATA a Scampia! Oggi sono ancora là, disagiati e dimenticati! Invia segnalazioni, foto e video a redazione@lucaabete.it oppure scrivi tutto su WHATSAPP 333150861. [Guarda il video integrale sul sito di Striscia la notizia https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/famiglie-senza-casa_61035.shtml]

Pubblicato da Luca Abete - official page su Lunedì 14 ottobre 2019

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Inps: 3,3 milioni di lavoratori pubblici nel 2018

La caduta del muro di Berlino