Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2019

Istat: Disoccupazione settembre al 9,9%

Immagine
Oggi(31 ottobre), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di settembre 2019 il tasso di disoccupazione è al 9,9%, in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente e e in calo di 0,7 punti percentuale nei dodici mesi. La disoccupazione resta sotto il 10% per il quinto mese consecutivo. Il numero dei disoccupati, pari a 2.554 mila, aumenta del 3% rispetto ad agosto 2019(+73 mila) e cala del 4,8% su base annua(-129 mila). La crescita della disoccupazione riguarda entrambe le componenti di genere e coinvolge tutte le classi d’età tranne i 25-34enni.

Scampia sommersa dalla spazzatura

Immagine
Il termovalorizzatore di Acerra ha terminato la manutenzione lo scorso 12 ottobre, ma a Scampia la spazzatura continua a restare per strada. Nella foto scattata da Alfredo Di Domenico(noto come Bukaman) si nota un cumulo di rifiuti con in fondo la Vela da demolire.  Un’emergenza infinita che va avanti da diversi mesi per colpa del fascismo sociale messo in atto dall’amministrazione De Magistris. Il Comune di Napoli ha deciso di “privilegiare” la raccolta della spazzatura nelle zone turistiche per non danneggiare l’immagine della città.

Il caso dei lavoratori CAF Italia

Immagine
Firmare un contratto e ritrovarsi senza lavoro dopo pochi mesi. E’ l’incredibile caso dei 233 lavoratori di CAF Italia, una società appartenente al gruppo spagnolo Construcciones y Auxiliar de Ferrocarriles. Questo nome non è nuovo per i cittadini di Napoli. Il motivo? CAF sta costruendo i nuovi treni della Linea 1 in Spagna. Nel dicembre 2018 la stessa azienda ha vinto un bando europeo per la manutenzione preventiva e correttiva degli ETR 500 di Trenitalia. CAF Italia si era impegnata a reclutare nuove maestranze dopo essersi aggiudicata l’appalto. E’ così ha fatto.

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Immagine
Il Comune di Napoli ha pubblicato le tariffe delle luci votive per l’anno 2019. La gestione dell’illuminazione votiva dei cimiteri comunali è stata affidata a Citelum S.A., una società che già gestisce l’illuminazione pubblicata della città. Tramite il portale è altresì possibile calcolare l’importo da corrispondere al Comune di Napoli in funzione dei servizi richiesti per l’anno 2019. Le tariffe delle luce votive 2019 prevedono anche un deposito cauzionale di 13 euro.

I disagi sulla Circumvesuviana

Immagine
La Circumvesuviana è una rete ferroviaria a servizio della zona orientale e meridionale dell'Area metropolitana di Napoli, estesa per circa 142 km, distribuiti su 6 linee e 97 stazioni. La Circumvesuviana è gestita dalla holding Ente Autonomo Volturno(EAV), una società della Regione Campania. I pendolari devono fare i conti con diversi disagi causati dal materiale rotabile vetusto. Sulle 6 linee sono disponibili 60 treni di cui 40 con oltre 30 anni di età. Troppo poco per garantire un servizio degno di una nazione occidentale.

Trento è la città più green. Male Napoli

Immagine
Trento è la città più green, Napoli si colloca all’84esimo posto. Questo è quello che emerge dal 26° rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia pubblicato oggi(28 ottobre) da “Il Sole 24 ore”. L’indagine usa 18 parametri in 5 macro categorie: qualità dell’aria, mobilità, rete idrica, ambiente e rifiuti. Tra gli indicatori anche il numero di alberi fino allo spazio per piste ciclabili. Il rapporto misura la performance ambientali delle 104 città capoluogo di provincia. Vibo Valentia e Siracusa restano “fuori” dalla classifica per insufficienza di dati forniti.

Cgia: Continua a crescere spesa P.A.

Immagine
La spesa per i consumi intermedi della Pubblica amministrazione dell’Italia continua a crescere nonostante la spending review. E’ quello che emerge da un rapporto della Cgia di Mestre. Nel 2018 lo Stato centrale, le sue articolazioni periferiche, le Regioni e gli Enti locali hanno speso 100,2 miliardi di euro. Questi soldi sono stati utilizzati per la manutenzione ordinaria, gli acquisti di cancelleria, le spese energetiche e di esercizio dei mezzi di trasporto, i servizi di ricercasviluppo e di formazione del personale acquistati all’esterno, la quota annuale per l’acquisto dei macchinari, etc.

Torna l’ora solare. Risparmiati 100 milioni di euro

Immagine
Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019 finirà l’ora legale ed entrerà in vigore l’ora solare. Alle 3 del 27 ottobre le lancette dell’orologio andranno sposate indietro di un’ora, cioè alle 2. Gli italiani recupereranno l’ora di sonno persa il 31 marzo scorso. L’ora legale tornerà invece il prossimo 29 marzo 2020. Tuttavia è al vaglio della Commissione Europea la possibilità di abbandonare questo sistema e lasciare a ogni singolo stato la libertà di scegliere quale ora adottare.

Inps: 5,8 milioni di pensionati con meno di 1.000 euro al mese

Immagine
Le prestazioni del sistema pensionistico italiano vigenti al 31.12.2018 sono 22.785.711, per un ammontare complessivo annuo di 293,3 miliardi di euro, che corrisponde a un importo medio per prestazione di 12.874 euro. Rispetto al 2017, il numero di prestazioni è diminuito dello 0,1% e il corrispondente importo complessivo annuo è aumentato del 2,2%. In Italia nel 2018 c’erano 5,8 milioni di pensionati, il 36,3% del totale, che avevano redditi da pensione inferiori o pari a 1.000 euro al mese. E’ quello che emerge dal rapporto “Prestazioni pensionistiche e beneficiari del sistema pensionistico italiano” pubblicato dall’Inps.

De Magistris ricattato dalla maggioranza

Immagine
Il Comune di Napoli non amministra la città da diversi anni. I servizi minimi essenziali non vengono garantiti con regolarità e la conseguenza è che diversi quartieri sono diventati delle discariche a cielo aperto e parchi pubblici e cimiteri trasformati in giungle. Napoli sta sprofondando nel degrado, in compenso alcuni consiglieri della maggioranza ricattano il sindaco Luigi De Magistris per avere una comoda poltrona ben retribuita.

ANM sospende linea 180

Immagine
I lavori di manutenzione sulla Tangenziale di Napoli provocano conseguenze anche sul trasporto pubblico. L’Azienda Napoletana Mobilità(ANM) informa che a partire dal 25 ottobre 2019 la linea 180 sospende il servizio per inibizione del transito ai mezzi di massa a pieno carico superiori a 7,5 tonnellate sul viadotto Capodichino della Tangenziale di Napoli. Verrà sospesa a tempo indeterminato anche la linea 580, che sostituisce il 180 nel weekend.

De Magistris chiede sospensione pedaggio per disagi in Tangenziale

Immagine
La Tangenziale di Napoli costituisce l’asse di attraversamento urbano principale della città. Da alcuni giorni ci sono disagi causati dalle verifiche sul viadotto Capodichino. La chiusura di una corsia per i controlli di monitoraggio e di ispezione della Tangenziale hanno mandato in tilt il traffico tra corso Malta e Capodimonte. Il sindaco Luigi De Magistris chiede la sospensione del pagamento del pedaggio fino a quando non saranno terminate le verifiche.

Inps: 1.522.874 domande per reddito di cittadinanza

Immagine
L’Inps ha comunicato che sono 1.522.874 le domande per il reddito di cittadinanza presentate attraverso Poste, CAF e on-line entro l’8 ottobre 2019. Come stabilito dal DL n.4/2019, convertito in Legge n.26/2019, i cittadini possono richiedere il reddito di cittadinanza a partire dal 6 marzo 2019, obbligandosi a seguire un percorso personalizzato di inserimento lavorativo e di inclusione sociale. L’Inps informa che delle 1.522.874 domande presentate, 982 mila sono state accolte, 126 mila sono in lavorazione e 415 mila sono state respinte o cancellate.

La bomba ambientale nell’ex ICM di via nuova delle Brecce

Immagine
Continua l’emergenza rifiuti nelle periferie di Napoli. Questa volta al centro dell’attenzione è finito l’impianto di via nuova delle Brecce, nella zona est della città al confine tra Gianturco e Ponticelli. Una bomba ambientale non menzionata da nessun media nazionale. Lo scorso luglio il sindaco Luigi De Magistris ha emanato un’ordinanza con la quale autorizzava l’Azienda servizi di igiene ambientale(ASIA) all’utilizzo dell’ex ICM come di impianto di stoccaggio dei rifiuti fino al 13 gennaio 2020. Una scelta scellerata, data la vicinanza al centro abitato.

Eurostat: Debito Italia al 134,8% del PIL

Immagine
Il debito pubblico dell’Italia nel 2018 è stato al 134,8% del PIL, in crescita dello 0,7% rispetto al 2017. Lo comunica Eurostat nella sua seconda notifica dei dati definitivi del 2018. Il deficit è stato al 2,2%, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Il debito pubblico dell’Italia resta il secondo più elevato dell’Unione Europea, dopo quello della Grecia(181,4%). Le previsioni economiche UE di aprile davano il debito italiano a 132,2% e il deficit a 2,1%.

La Vela verde non è stata demolita

Immagine
Il cantiere per l’abbattimento della Vela verde è stato inaugurato da Luigi De Magistris lo scorso 13 maggio. Il sindaco del Comune di Napoli dichiarò che la Vela verde sarebbe stata demolita entro sei mesi. Cinque mesi dopo il palazzo è ancora in bella mostra e nessuno lavora nel cantiere. C’è ancora un mese di tempo, ma difficilmente verrà rispettato il cronoprogramma.

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

Immagine
I 420 lavoratori della Whirlpool di Napoli sono in agitazione dallo scorso 31 maggio, quando la multinazionale americana ha comunicato la chiusura dello stabilimento di via Argine. Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Luigi De Magistris con la solita propaganda. Ma andiamo con ordine. Lo scorso 15 ottobre il governo non ha dato disponibilità al progetto di riconversione del sito proposto da Whirlpool. Per questo motivo la multinazionale americana ha annunciato la cessazione dell’attività produttiva dal 1° novembre 2019.

In vigore dazi Stati Uniti contro UE

Immagine
In vigore da oggi(18 ottobre) alle 6 i dazi del 25% decisi dall’amministrazione degli Stati Uniti sui prodotti dell’Unione Europea finiti nella black list e pubblicati sul Federal Register, la Gazzetta ufficiale del governo federale statunitense. Da oggi gli USA possono tassare prodotti europei per 7,5 miliardi di dollari. Diversi i prodotti del made in Italy interessati, come il parmigiano reggiano, grana padano, amari e liquori, e altri formaggi come il gorgonzola. Tassati anche vini francesi, olive greche, whisky scozzese e prodotti tedeschi.

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

Immagine
L’ex Villa Russo è diventata una discarica a cielo aperto, una bomba ecologica a pochi passi dal centro abitato. La Casa di Cura di Miano ha chiuso i battenti nel novembre 2010. La struttura della Villa Russo ha una storia bicentenaria alle spalle ed era stata convertita a clinica convenzionata con il S.S.N, specializzandosi nell’assistenza degli anziani e nella cura delle patologie senili e in geriatria. Oggi l’area è in uno stato di totale abbandono. Nei viali dove passeggiavano pazienti, familiari, infermieri e medici ora ci sono rifiuti di tutti i tipi, anche quelli pericolosi.

Il lago di munnezza a Scampia

Immagine
A Scampia è ancora emergenza rifiuti, nonostante la denuncia fatta da questo blog e alcuni media locali e nazionali. L’Azienda servizi di igiene ambientale(ASIA) non ha rimosso le 600 tonnellate di spazzatura sparse in ogni strada della zona nord. Il rischio è  che l’emergenza rifiuti diventi anche sanitaria. In via Roma verso Scampia ci sono 4 discariche in poco meno di un chilometro. Una di queste si è trasformata in un lago di munnezza dopo il temporale della scorsa notte.

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Immagine
Si è concluso il caos delle luce votive nei cimiteri comunali di Napoli. La gestione dell’illuminazione votiva è stata affidata a Citelum S.A. dal Comune di Napoli. La nuova società ha preso il controllo dei cimiteri comunali e dei luoghi curati dalle Arciconfraternite da settembre 2019. Citelum già gestisce l’illuminazione pubblica delle strade di Napoli. L’ufficio della società si trova all’Interno Ipogeo Comunale, in Via Santa Maria del Pianto, ed è attivo tutti i giorni dalle ore 08.30 alle ore 13.30.

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Immagine
Le attività illegali(prostituzione, droga, contrabbando) e il sommerso nel 2017, ammontano a 211 miliardi di euro, pari al 12,1% del PIL. La crescita è dell’1,5% rispetto al 2016, pari a 3,3 miliardi di euro. A riferirlo è l’Istat nel rapporto “Economia non osservata nei conti nazionali”. Le stime 2017 confermano la tendenza alla riduzione dell’incidenza sul PIL della componente non osservata dell’economia dopo il picco del 2014(13%). L’economia sommersa ammonta a poco meno di 192 miliardi di euro e le attività illegali a circa 19 miliardi, in crescita di 0,8 miliardi sul 2016.

Bankitalia: Debito pubblico a 2.462,6 miliardi

Immagine
La Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. Ad agosto 2019 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.462,6 miliardi di euro, in calo di 3,3 miliardi rispetto a luglio 2019. Il dato tiene conto del rialzo dello stock del debito dovuto alle regole Eurostat. Il debito delle amministrazioni centrali è diminuito di 3,2 miliardi e quello delle amministrazioni locali di 0,1 miliardi. Il debito degli enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Immagine
Napoli città rifugio”. Questo è quello che ripete ogni volta il sindaco Luigi De Magistris. Peccato che la realtà dei fatti sia diversa da quella narrata dall’ex magistrato. Nel 2009 27 famiglie vennero sfollate da un palazzina a Chiaiano e il Comune di Napoli trasferì gli abitanti nella scuola Virgilio I. Doveva essere una sistemazione temporanea, invece l’ex scuola è diventata un alloggio definitivo. Gli sfollati sono stati abbandonati dal Comune di Napoli.

Erika Marcato. L’ex coniglietta a processo

Immagine
L’ex coniglietta a processo. Sembra il titolo di un film, invece è la triste storia di Erika Marcato. La donna deve affrontare un processo a Pesaro. Chi è questa bella bionda? Erika Marcato è un ex coniglietta di Playboy, nota anche per essere stata nel giro delle Olgettine che ruotavano attorno alla villa di Arcore di Silvio Berlusconi. La trentaduenne padovana è finita in una brutta vicenda insieme ad altri tre persone. L’ex coniglietta si sarebbe resa complice di un raggiro su cui ha indagato la Procura della Repubblica di Pesaro. Il quartetto, attraverso un sistema di visite porta a porta, obbligava alcuni anziani a comprare a prezzi esorbitanti pentole ed elettrodomestici per la cucina. In che modo?

Scampia è diventata la discarica di De Magistris

Immagine
Il termovalorizzatore di Acerra ha terminato la manutenzione lo scorso 12 ottobre, ma a Scampia i rifiuti continuano a restare per strada. Nella zona nord di Napoli è vera emergenza, con cumuli di spazzatura sparsi ovunque. La raccolta non viene fatta con regolarità nemmeno nelle zone dove è in vigore la differenziata. Nel mio parco non vengono a prendere la carta e la plastica da una decina di giorni. Scampia è diventata la discarica del sindaco De Magistris.

La strategia della clarissa

Immagine
La strategia della clarissa” è un libro di Cristiano Governa e pubblicato da Giunti. Lo scrittore è nato nel 1970 a Bologna, città in cui risiede e lavora. Come giornalista ha collaborato con Il Corriere di Bologna, Il Domani di Bologna, Il Fatto Quotidiano e con l’edizione centro nord de Il Sole 24 Ore. Ha pubblicato il romanzo noir “Il catechista” e le raccolte di racconti “Le lettere cattive” e “Baranowski”. “La strategia della clarissa” è stato pubblicato nel 2019. La prima parte del libro è ambientato a Bologna, poi la storia si sviluppa sulla riviera romagnola.

Turchia invade la Siria e minaccia UE

Immagine
Le truppe della Turchia hanno oltrepassato il confine e sono penetrate nel nord della Siria, dando il via all’offensiva di terra. In corso raid aerei e terrestri. Il nord della Siria è la terra dei Curdi, i quali hanno dato la vita per sconfiggere i jihadisti di Al Baghdadi. I Curdi ora rischiano di essere sterminati dall’esercito di Erdogan. L’Unione Europea non può voltare la faccia dall’altra parte e far finta di nulla di fronte all’ennesimo genocidio. L’UE non deve farsi intimorire dalle dichiarazioni di Recep Tayyip Erdogan.

Modificare articolo 67 per evitare cambi di casacca

Immagine
“Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato”. Questo è quello che recita l’articolo 67 della Costituzione Italiana. In poche parole, una volta eletto il parlamentare può fare ciò che vuole, anche passare da uno schieramento all’altro. Per questo motivo l’articolo 67 deve essere modificato. Il motivo? L’Italia è il Paese dei “pagnottisti”.

Italia prima in UE per giovani neet

Immagine
L’Italia è prima in Unione Europea per neet(Not in Education, Employment, or Training). E’ quello che emerge da una ricerca pubblicata da Unicef Italia sui dati Istat relativi all’anno 2018. Chi sono i neet? Sono i giovani nella fascia d’età 15-29 anni che non studiano, non lavorano e non seguono alcun percorso di formazione. In Italia i neet sono pari a 2.116.000 unità e rappresentano il 23,4% del totale dei giovani della stessa età presenti sul territorio.

Scuola chiusa per discarica abusiva

Immagine
Napoli è una città bella rovinata dagli ecocriminali e dagli amministratori incapaci. A Scampia la preside di una scuola materna ha chiuso quattro aule per colpa di una discarica abusiva. All’esterno dell’istituto Ilaria Alpi/Primo Levi si formano cumuli di immondizia da alcuni anni tra l’indifferenza generale. La scuola si trova a pochi passi dall’isola ecologica dell’Asia(Azienda Servizi Igiene Ambientale) e dal “solito” campo Rom abusivo. A qualche centinaio di metri c’è pure il nominato istituto tecnico Galileo Ferraris. Più che in una periferia di Napoli, sembra di essere in una zona malfamata del Sud America.

Servizio segnalazione veicoli abbandonati

Immagine
Il servizio segnalazione veicoli abbandonati è stato istituito dal Comune di Napoli nel novembre 2018. L’Assessorato alla Sicurezza Urbana e Polizia Locale ha pubblicato un post sulla pagina Facebook per comunicare i risultati ottenuti a quasi un anno dall’attivazione. Il servizio segnalazione veicoli abbandonati ha evaso circa 2.000 esposti con il prelievo effettivo di circa 1.300 veicoli e la successiva rottamazione di altrettanti 900 circa, in quanto privi di dati identificativi.

Taglio dei parlamentari è legge

Immagine
Via libera definitivo dell’Aula della Camera al disegno di legge costituzionale che taglia di 345 seggi il numero dei parlamentari. I senatori passeranno da 315 a 200, i deputati da 630 a 400. Il DDL costituzionale è stato approvato a larghissima maggioranza: 553 sì, 14 no e 2 astenuti. Era richiesta la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea, pari a 316 voti. Hanno votato a favore 205 deputati del Movimento 5 Stelle su 215 totali. Cinque di loro erano in missione, mentre altri 5 non hanno votato. Hanno votato sì anche PD, LEU, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Sit-in di +Europa, contraria al taglio dei parlamentari.

Scampia sommersa dai rifiuti

Immagine
L’emergenza rifiuti a Napoli è solo in periferia. Il termovalorizzatore di Acerra è fermo per manutenzione dallo scorso 6 settembre e riaprirà soltanto il 12 ottobre. Nella fossa di ingresso saranno depositate 2.400 tonnellate di rifiuti provenienti dal tritovagliatore di Caivano. Il piano varato dalla Regione Campania ha funzionato in parte. A Scampia ci sono rifiuti ovunque e la raccolta non viene fatta con regolarità nemmeno nelle zone dove è in vigore la differenziata.

Le fatture ignote di Vodafone agli ex clienti

Immagine
Vodafone colpisce ancora con fatture ignote. Nelle ultime settimine alcuni clienti si sono visti addebitare sul conto corrente o sulla carta di credito una fattura dalla compagnia telefonica. La cosa incredibile è che alcuni di loro non sono più clienti Vodafone da diversi anni e tra questi ci sono delle persone che nel frattempo sono decedute. Le fatture ignote sono arrivate ad ex clienti sparsi in tutta Italia. Chi contatta il 190 non trova risposte alla fatture ignote di Vodafone.

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Immagine
L’evasione fiscale contestata nel 2018 alle grandi imprese è stata 16 volte superiore a quella delle piccole aziende e dei lavoratori autonomi. E’ quello che emerge da un rapporto pubblicato dalla Cgia di Mestre. A seguito dell’attività di accertamento svolta lo scorso anno sulle attività economiche, emerge come la maggiore imposta media accertata dall’Agenzia delle Entrate per ogni singola grande azienda sia pari a poco più di 1 milione di euro, per la media impresa di 365.111 euro e per la piccola di 63.606 euro.

Nuovi treni della Linea 1 operativi ad autunno 2020

Immagine
Brutte notizie per i pendolari napoletani. I treni nuovi della metropolitana di Napoli saranno operativi soltanto nel autunno 2020, cioè tra un anno. Lo ha annunciato oggi(4 ottobre) il sindaco Luigi De Magistris con un post su Facebook dopo aver visitato la Construcciones y Auxiliar de Ferrocarriles(Caf), la ditta spagnola che sta costruendo i nuovi treni della Linea 1. C’è qualcosa che non torna. Il primo treno della metropolitana doveva essere consegnato 18 mesi dopo la firma del contratto. L’accordo è stato siglato nel novembre 2017, quindi la consegna del primo treno doveva avvenire entro maggio 2019. Quindi siamo in forte ritardo rispetto al cronoprogramma.

+Europa contro il taglio dei parlamentari

Immagine
La riforma costituzionale per il taglio dei parlamentari ha superato l’esame della commissione Affari costituzionali della Camera: il DDL si prepara ora all’ultimo esame in Aula, previsto per il 7 ottobre 2019. +Europa e Forza Italia sono contrari al taglio dei parlamentari. Il motivo? La riforma sarebbe una mutilazione della democrazia. Il partito fondato da Emma Bonino ha lanciato un appello per fermare la riforma del Parlamento.

Google celebra linea ferroviaria Napoli-Portici

Immagine
Il 3 ottobre 1839 dalla stazione di Portici partiva il primo treno diretto alla stazione Bayard di Napoli. Fu il viaggio inaugurale della prima linea ferroviaria italiana che proiettò il Regno delle Due Sicilie tra gli stati più progrediti dell’epoca. Oggi si celebrano i 180 anni di quell’evento e anche Google ricorda la prima ferrovia sul territorio italiano. Nel doodle, le lettere di Google sono inserite nei binari su cui viaggia un un treno; sullo sfondo, il golfo di Napoli e il Vesuvio.

Centro municipale per cani resta chiuso ad un anno dall’inaugurazione

Immagine
Il primo ottobre 2018 il sindaco Luigi De Magistris e l’assessore al welfare Roberta Gaeta vennero a Miano per tagliare il nastrino al centro municipale per cani di via Janfolla. Il giorno dopo la struttura era già chiusa. Quella finta inaugurazione fu fatta in occasione della firma del protocollo d’intesa con la Asl. Un anno dopo la struttura resta chiusa e non si conoscono i motivi. In un paese civile la struttura sarebbe già operativa per accogliere i cani randagi, ma al momento quest’ultimi continuano a girovagare per la città.

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Immagine
Via libera del Consiglio dei ministri alla nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza(o DEF). La manovra per il 2020 sarà di circa 29 miliardi di euro. La manovra è la più povera degli ultimi sette anni. 23 di quei 29 miliardi serviranno per evitare l’aumento dell’IVA previsto dalle clausole che i governi Letta, Renzi, Gentiloni e Conte Uno avevano messo a salvaguardia delle loro manovre. Sul fronte delle coperture,oltre 14 miliardi di flessibilità e 7,2 miliardi di proventi dalla lotta alla evasione fiscale. Quest’ultima cosa resta il nodo più spinoso. Come si ricaveranno 7 miliardi dalla lotta all’evasione?