Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Assembramento all’inaugurazione dell’ospedale

Immagine
La Lombardia è la regione in cui sono stati registrati più casi di coronavirus. Su 111.057 tamponi 42.161 sono risultati positivi. I morti sono 6.818. La Lombardia può essere considerare la Wuhan dell’Italia. In questo stato di emergenza il governatore Attilio Fontana ha pensato di fare un happy hour all’inaugurazione dell’ospedale “temporaneo” realizzato in Fiera a Milano. I politici e i media ci fracassano i maroni ogni giorno dicendo che bisogna evitare gli assembramenti e poi vedi una conferenza stampa in cui non viene rispettata la distanza minimo di un metro. Sembra incredibile, ma è così.

Plaquenil cura dal coronavirus?

Immagine
Il Plaquenil è un medicinale in uso da quasi 70 anni contro la malaria. Da un paio di settimane non è più reperibile nelle farmacie causando un grave danno ai malati che lo usano come antireumatico. Come mai il Plaquenil è diventato introvabile? Nel 2005 alcuni ricercatori statunitensi si sono accorti che questo farmaco aveva una forte attività antivirale contro il coronavirus responsabile della SARS. La scoperta è stata fatta in laboratorio ma non è stata mai testata sull’uomo, dato che la SARS è sparita nel 2004. Il SARS-CoV-2 che provoca la malattia Covid-19 è un coronavirus cugino del SARS-CoV. Per questo motivo alcuni ricercatori hanno testato il Plaquenil sul coronavirus responsabile della pandemia che sta terrorizzando tutti.

Renzi vuole riaprire fabbriche e scuole

Immagine
Nemmeno l’emergenza coronavirus fa diventare saggio Matteo Renzi. L’ex premier vuole riaprire le fabbriche prima di Pasqua e le scuole il 4 maggio 2020. Verrebbe quasi da ridere se non fosse che stiamo vivendo un momento drammatico. Renzi ha fatto questa dichiarazione folle in un’intervista al giornale “Avvenire”. Il leader di Italia morta(ops viva) ha aggiunto: “Perché non possiamo aspettare che tutto passi. Perché se restiamo chiusi la gente morirà di fame. Perché la strada sarà una sola: convivere uno o due anni con il virus”. Purtroppo bisogna convivere anche con le baggianate di Renzi. La dichiarazione dell’ex premier ha fatto infuriare tutti. “Pensare di riaprire le scuole il 4 maggio è una follia e fare proclami in questo momento è sbagliato”. E’ quello che ha dichiarato l’epidemiologo Pierluigi Lopalco. Più meno la stessa cosa l’ha detta anche il virologo Roberto Burioni.

Dal primo aprile 2020 cala prezzo energia e gas

Immagine
Arrivano buone notizie per i consumatori. L’Autorità per l’energia(ARERA) rende noto che dal primo aprile 2020 la bolletta dell’energia elettrica e del gas caleranno rispettivamente del 18,3% e del 13,5%. E’ quanto prevede l’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori nei servizi di tutela. Hanno portato alla riduzione le perduranti basse quotazioni delle materie prime nei mercati all’ingrosso, legate ad una decisa riduzione dei consumi anche a causa dell’emergenza Covid-19, e una sostanziale stabilità nel fabbisogno degli oneri generali.

Torna l’ora legale. Risparmio di circa 100 milioni

Immagine
Nella notte tra il 28 e il 29 marzo 2020 finirà l’ora solare ed entrerà in vigore l’ora legale. Alle 2 del 29 marzo le lancette dell’orologio andranno sposate avanti di un’ora, cioè alle 3. Gli italiani perderanno l’ora di sonno guadagnata  il 27 ottobre 2019, ma avremo un’ora in più di luce. L’ora solare verrà ripristinata nella notte tra il 24 e il 25 ottobre 2020. Il cambio toglierà sonno causando rischi alla salute con conseguenze comportamentali. Lo dicono i ricercatori del “Journal of Applied Psychology”. Tra le preoccupazioni più comuni: la possibilità di incremento degli incidenti stradali, l’aumento di infortuni sul lavoro, il cyber-ozio, ovvero una overdose di navigazione su internet nelle ore di lavoro, oltre a cefalee.

Emergenza coronavirus non unisce UE

Immagine
Si è conclusa con il nulla di fatto la videoconferenza dei capi di Stato e di governo dell’UE dedicata all’emergenza coronavirus. Non è stato trovato un accordo fra i 27 Stati. Sembra incredibile, ma nemmeno questa crisi unisce l’Unione Europea. La discussione si è arenata dopo che Giuseppe Conte e Pedro Sanchez hanno respinto le proposte contenute nella bozza preparata dal presidente UE Charles Michel. Italia e Spagna ritengono insufficiente l’approccio UE per il ricorso a nuovi strumenti finanziari, tra cui i coronabond che Germania e Paesi nordici hanno bocciato. L’emergenza coronavirus dilaga in tutta Europa, ma i tipi in giacca e cravatta di Bruxelles si prendono due settimane di tempo per decidere.

Nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti

Immagine
Uscire di casa ai tempi del coronavirus è permesso solo se si deve andare al lavoro, a una visita medica o a fare la spesa. E’ arrivato un nuovo modulo di autocertificazione per le necessità di spostamento in relazione alle restrizioni dovute all’emergenza coronavirus. Il nuovo modello cita, com’era naturale, il decreto legge n. 19 del 25 marzo 2020 pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti è disponibile online su sito del ministero dell’Interno. Per il cittadino sottoposto a quarantena e positivo al Covid-19 sono fatti salvi gli spostamenti disposti dalle autorità sanitarie. Si deve inoltre dichiarare di essere anche a conoscenza delle ulteriori limitazioni disposte con provvedimenti del presidente della Regione e delle sanzioni previste nell’ultimo decreto. La motivazione dello spostamento va specificata nel modulo di autocertificazione. Fino al 24 marzo 2020 le forze dell’ordine hanno controllato due milioni e mezzo di persone e ril…

Il supercoronavirus di Salvini

Immagine
Finalmente è stato scoperto da dove è uscito il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 che provoca la malattia Covid-19. Il virus che sta terrorizzando tutto il pianeta è stato creato in laboratorio dai cinesi. La sensazionale scoperta è stata fatta da Matteo Salvini, noto come il cazzaro verde. Il leghista ha informato tutti del supercoronavirus con un “post scientifico” su Facebook. “Da TGR Leonardo del 16.11.2015 servizio su un supervirus polmonare coronavirus creato dai cinesi con pipistrelli e topi, pericolosissimo per l’uomo. Dalla Lega interrogazione urgente al presidente del Consiglio e al Ministro degli Esteri”. Questo è quello che ha scritto Salvini ai suoi prolet.

Coronavirus, nel mondo morti salgono a 19.120

Immagine
I casi confermati di contagio da coronavirus nel mondo sono 428.405, con 19.120 decessi e 108.619 guariti. Questo l’ultimo bilancio della Johns Hopkins University. La Cina resta il Paese con più contagi(81.661), ma non è più quello con più vittime(3.163). Il numero di morti con coronavirus in Italia è salito a 6.820, più del doppio di quello registrato nella provincia cinese dell’Hubei, epicentro della pandemia da Covid-19. E anche la Spagna, con i 2.991 decessi annunciati ieri(24 marzo), sembra avviata a superare il numero di morti della provincia cinese. L’Italia è al secondo posto per numero di contagi(69.176).

Coronavirus, contagiati 5.211 medici e infermieri

Immagine
Medici e infermieri si stanno immolando nell’epicentro italiano dell’emergenza coronavirus per salvare il maggior numero possibili di persone. Sono degli eroi che rischiano la propria vita. Mancano infatti quasi ovunque i Dispositivi di protezione individuale(Dpi) per evitare il contagio, dalle mascherine alle maschere facciali, dai camici ai guanti monouso. L’infografica giornaliera dell’Istituto Superiore di Santità(ISS) segnala che gli operatori sanitari contagiati sono 5.211 in Italia, dato aggiornato al 23 marzo 2020. Quasi il triplo rispetto a medici e infermieri infettati in Cina. A oggi l’1% dei medici italiani è contagiato.

In Cina zero casi interni di coronavirus

Immagine
I casi di coronavirus SARS-CoV-2 nel mondo sono 350.536, mentre il numero di decessi è di 15.328. I guariti sfiorano quota 100.000. E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. L’epidemia è partita dalla Cina tre mesi fa, oggi il paese asiatico registra zero nuovi casi interni di Covid-19, ma altri 39 contagi importati. Nei suoi aggiornamenti, la Commissione Sanitaria Nazionale rileva 9 decessi, tutti a Wuhan. A 2 mesi dalla quarantena di 60 milioni di persone, la provincia dell’Hubei e il suo capoluogo non hanno segnalato nuove infezioni in cinque giorni di fila.

La ragazza che doveva morire

Immagine
La ragazza che doveva morire” è un libro di David Lagercrantz e pubblicato da Marsilio. L’autore è un affermato scrittore e giornalista nato a Solna nel 1962 e che vive e lavora a Stoccolma. Oltre alla celebre biografia “Io, Ibra” sulla vita di Zlatan Ibrahimovic´, ha pubblicato diversi romanzi, tra cui “La caduta di un uomo. Indagine sulla morte di Alan Turing” e “Il cielo sopra l’Everest”. Con il romanzo “Quello che non uccide” ha continuato la trilogia “Millennium” del compianto Stieg Larsson. “La ragazza che doveva morire” è il sesto e ultimo capitolo ed è stato pubblicato nel 2019.Lisbeth Salander scompare proprio quando Mikael Blomkvist ha bisogno di lei per un’indagine: così inizia il nuovo romanzo della saga Millennium. La nostra “eroina” è ancora alla ricerca della sorella gemella Camilla per regolare i conti una volta e per tutte. Il giornalista “sciupafemmine” è in crisi, non riesce a concludere una deludente inchiesta sul crollo delle borse. Per questo motivo decide di an…

Alberi tagliati non smaltiti

Immagine
Giacciono a terra da 10 giorni gli alberi tagliati nella pineta di via gran sasso a Napoli. Ma andiamo con ordine. Lo scorso febbraio i residenti avevano chiesto l’intervento di potatura e controllo dei pini ad alto fusto presenti nella pineta. L’intervento del Comune di Napoli è arrivato il 10 e 11 marzo dopo la segnalazione di alcuni consiglieri del VIII Municipalità. Si è fatto il lavoro in piena emergenza coronavirus. In quei due giorni sono stati tagliati tre alberi, ma non sono stati smaltiti. Come potete vedere dalla foto, ceppi, rami e fusti giacciono a terra ostruendo l’entrata nord della pineta. Segnalo che è stato rotto un lampione durante le operazioni di abbattimento, un danno non da poco.

Velardi fa jogging nonostante il divieto

Immagine
L’emergenza coronavirus non ferma il jogging mattutino di Claudio Velardi. Ieri(19 marzo) l’esperto di comunicazione è stato fermato alle 5 del mattino da una pattuglia di militari in piazza Vittoria mentre faceva footing. Il giornalista è stato costretto a tornare a casa in anticipo. “Il Corriere del Mezzogiorno” scrive che Velardi è rientrato a Napoli una settimana fa, dopo un periodo di vacanza in una località balneare extra-europea non specificata. Già questo è grave, visto che potrebbe essere stato in una località in cui è scoppiata l’epidemia. Ma lasciamo stare.La cosa incredibile è che Velardi fa jogging nonostante il divieto imposto dall’ordinanza regionale. Tra l’altro, già martedì scorso era stato fermato da due vigilesse per lo stesso motivo. Questo significa che era a conoscenza del divieto. L’esperto di comunicazione si è giustificato con una dichiarazione assurda. Velardi ha detto: “È venuta fuori quella piccola componente anarchica che è in ognuno di noi allo stato late…

De Luca: Chiudere tutto e militarizzare l’Italia

Immagine
I casi di coronavirus in Campania sono 749 e i morti accertati sono 25. Ieri(19 marzo) sono risultati positivi altre 108 persone, il numero più alto da quando è iniziata l’emergenza. 79 persone sono in terapia intensiva. “Io sono per chiudere tutto e militarizzare l’Italia”. Lo ha annunciato il governatore Vincenzo De Luca durante la diretta Facebook del 20 marzo 2020. Il presidente della Regione Campania ha attaccato nuovamente il governo nazionale: “Mezze misure non risolvono il problema ma finiscono per aggravare le condizioni di vita dei cittadini”.

Ricetta medica via email o con messaggio sul telefono

Immagine
Ricetta medica via email o con messaggio sul telefono per evitare di andare dal medico. Questa è la nuova ordinanza per limitare gli spostamenti e ridurre la diffusione del virus Covid-19. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha dichiarato: “Un passo avanti tecnologico che rende più efficiente tutto il Sistema sanitario nazionale”. Da oggi, in pratica, i cittadini possono richiedere al proprio medico il numero di ricetta elettronica(NRE) senza più la necessità di ritirare fisicamente, e portare in farmacia, il promemoria cartaceo. Non è una novità.

BCE lancia Quantitative easing da 750 miliardi

Immagine
La Banca Centrale Europea lancia un nuovo Quantitative easing da 750 miliardi di euro, con acquisti di titoli del settore pubblico e privato. Lo rende noto la stessa BCE dopo il consiglio direttivo d’emergenza tenuto in video conferenza. Una cifra monstre dopo la delusione dell’Europa per i 120 miliardi di Quantitative easing stanziati la scorsa settimana. La BCE farà tutto ciò che serve, whatever it takes come disse Mario Draghi nel 2012, per difendere l’Eurozona.

Farmacia come Alcatraz

Immagine
L’emergenza coronavirus sta terrorizzando la maggior parte dei cittadini. I decreti per limitare la diffusione del virus hanno cambiato il modo di fare la spesa degli italiani. E’ diventato un dramma anche acquistare i medicinali in farmacia. Fino a pochi giorni fa si accedeva nel locale due persone alla volta dopo aver fatto una lunga fila, oggi ho scoperto che è cambiata la procedura: i farmacisti sono chiusi dentro e da un piccolo sportello girevole prelevano ricette e soldi e passano i medicinali.

Test rapido per coronavirus in Campania

Immagine
L’emergenza coronavirus continua a crescere anche in Campania. In totale i contagiati ammontano a 554 e il numero dei morti è 17. 167 casi di Covid-19 sono stati registrati a Napoli. I dati sono aggiornati al 17 marzo 2020. La Regione Campania ha deciso di acquistare e utilizzare i test rapidi per il coronavirus, noto con la denominazione di “Antibody Determination Kit”. Il test rapido per il coronavirus è stato utilizzato con successo in Cina. I kit ordinati sono un milione e saranno utilizzati su pazienti sintomatici, in particolare nella fase pre-triage e consentono di avere un risultato non certo ma altamente probabile sull’eventuale positività del paziente.

UEFA rinvia gli Europei di calcio

Immagine
Gli Europei di calcio in programma dal 12 giugno prossimo slitteranno di un anno a causa della pandemia da coronavirus. L’UEFA è arrivata a questa conclusione dopo una giornata di riunioni in video conferenza con l’Eca(l’associazione dei club europei), con le Leghe e con i rappresentanti delle Federazioni. Euro 2020 diventa Euro 2021. La competizione si disputerà dall’11 giugno all’11 luglio. Lo slittamento di un anno degli Europei permetterà ai campionati nazionali e le competizioni europee di arrivare al termine, anche a costo di sforare le date previste la chiusura della stagione(nel caso dell’Italia il 30 giugno). Le date indicate per le finali di Champions League ed Europa League sono rispettivamente 24 giugno e 27 giugno. Agli Europei 2020 erano già qualificate 20 squadre. All’appello mancano 4 squadre che dovevano uscire dai playoff non disputati in questo mese a causa del coronavirus. Le partite dovrebbero essere recuperate nella finestra internazionale di inizio giugno. I sor…

Coronavirus, nuovo modello di autocertificazione

Immagine
Uscire di casa ai tempi del coronavirus è permesso solo se si deve andare al lavoro, a una visita medica o a fare la spesa. Questi sono i limiti posti dal Decreto #IoRestoaCasa. Per fare gli spostamenti consentiti c’è bisogno di un’autocertificazione. Il modulo è scaricabile sul sito del ministero dell’Interno. Nel Decreto #IoRestoaCasa è previsto anche il “divieto assoluto” di uscire da casa per le persone sottoposte a quarantena o risultate positive al virus. Per questo motivo oggi(17 marzo) è stato pubblicato un nuovo modello di autocertificazione. E’ stata inserita una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus Covid-19.

ISS: Tasso mortalità coronavirus al 5,8%

Immagine
E’ salito a 24.747 il numero dei contagiati in Italia dal coronavirus, dato aggiornato alle ore 18 del 15 marzo 2020. Le persone attualmente positive sono 20.603, 1.809 deceduti e 2.335 guariti. Tra i 20.603 positivi ci sono 1.672 in terapia intensiva. Che grado di mortalità ha il coronavirus? Il 13 marzo 2020 l’Istituto Superiore di Sanità(ISS) ha pubblicato un Report. Il tasso di mortalità del Covid-19 in Italia al momento è del 5,8%. L’età media dei pazienti deceduti e positivi al coronavirus è 80 anni, più alta di circa 15 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione.

Sintomi iniziali del Covid-19

Immagine
Il virusSARS-CoV-2 responsabile dell’epidemia che sta attualmente interessando l’Italia, è un nuovo ceppo di coronavirus mai identificato in precedenza nell’uomo prima di essere segnalato a Wuhan, Cina, a dicembre 2019. Il 12 febbraio 2020 l’Organizzazione mondiale della sanità(OMS) ha identificato il nome definitivo della malattia in Covid-19. Circa 1 su 5 persone con Covid-19 si ammala gravemente e presenta difficoltà respiratorie, richiedendo il ricovero in ambiente ospedaliero. Il periodo di incubazione varia fra 2 e 11 giorni, fino ad un massimo di 14 giorni.

De Luca: Vietato passeggiare senza motivo

Immagine
In Campania è vietato passeggiare per strada senza motivo a causa del coronavirus. Lo ha annunciato il governatore Vincenzo De Luca durante la diretta Facebook del 13 marzo 2020. L’ordinanza nazionale prevede che chi va in giro senza motivi di urgenza è passibile di 3 mesi di carcere e di un’ammenda fino a 206 euro. Il presidente della Regione Campania ha attaccato la comunicazione confusa da parte di organi del governo nazionale. De Luca ha dichiarato: “Queste misure non vengono ancora messe in atto. E’ arrivata qualche comunicazione sbagliata da Roma, perfino dal ministero dell’Interno, e cioè che si può passeggiare, purché si mantenga un metro di distanza. Questa è una idiozia. Non si può camminare per strada senza ragione motivata”.

Primo treno nuovo della Linea 1 di Napoli

Immagine
Il primo treno nuovo della Linea 1 della metropolitana è arrivato il 9 marzo 2020 nel porto di Napoli, in ritardo rispetto al cronoprogramma fissato dal sindaco Luigi De Magistris. Il bando per l’acquisto dei nuovi treni era stato istituito nel 2015. Tra ricorsi e controricorsi si è perso più di anno. I 4 vagoni e le 2 motrici sono stati portati al deposito di Piscinola dove sono stati composti per formare il treno. Ieri(12 marzo) il primo convoglio nuovo della Linea 1 era visibile su uno dei binari. La lunghezza del treno è di 108 metri.

Frase Lagarde fa crollare Borsa e crescere spread

Immagine
Ieri(12 marzo) c’è stata la riunione del Consiglio dei Governatori della Banca Centrale Europea per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Era la prima vera prova di Christine Lagarde da quando guida la BCE. Un test miserabilmente fallito dalla donna francese, che conferma di essere al posto sbagliato nel momento sbagliato. Una sua frase ha fatto crollare i mercati e crescere lo spread dell’Italia. Cosa ha detto la Lagarde? L’ex presidente del Fondo Monetario Internazionale ha fatto capire che la BCE non farà nulla per difendere la stabilità dei conti dei Paesi UE ad ogni costo. Nello specifico la Lagarde ha dichiarato: “Non siamo qui per ridurre gli spread, per quello ci sono altri strumenti e altri attori”.

Salvini vuole aprire o chiudere tutto?

Immagine
L’emergenza coronavirus sta facendo emergere l’inutilità e la confusione di alcuni politici con alto consenso. Uno di questi è Matteo Salvini. Il leghista ha dichiarato: “Abbiamo portato le voci di chi chiede misure drastiche subito, di chiudere tutto subito per ripartire sani”. Salvini ha criticato anche le misure per l’emergenza coronavirus adottate dal governo Conte. Il leghista ha detto: “Il decreto rischia di non essere risolutivo. Se chiudi, chiudi tutto. Se fai le cose a metà con l’autocertificazione, le scuse, le eccezioni, la stessa comunità scientifica è perplessa”.

La Prova del Cuoco sospeso dal coronavirus

Immagine
L’emergenza coronavirus stravolge i palinsesti della Rai. Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, ha deciso di sospendereLa Prova del Cuoco”, il programma condotta da Elisa Isoardi e Claudio Lippi. L’ultima puntata è andata in onda oggi(12 marzo). Da due giorni in studio non erano presenti gli spettatori e i cuochi non residenti a Roma. La stessa Isoardi aveva sottolineato le difficoltà incontrate nell’andare in onda con uno studio vuoto. Per fare le gare tra il pomodoro rosso e il peperone verde sono stati invitate Monica Leofreddi e Anna Falchi. Altri cuochi hanno preparato le ricette da casa in videoconferenza.

Persona sputa contro medici al Cotugno

Immagine
L’emergenza coronavirus sta facendo emergere l’inciviltà che regna in molte zone d’Italia. Un medico e un infermiere sono stati aggrediti da una persona che era in attesa di fare il tampone, ovvero il primo esame per capire se si è stati infettati da Covid-19. L’uomo con sintomi febbrili era stufo di fare la fila ed è andato in escandescenza. Dopo essersi tolto la mascherina ha sputato contro una dottoressa e un infermiere che stavano cercando di riportarlo alla calma. L’aggressore è scappato e si sono perse le tracce. L’incredibile episodio è accaduto all’ospedale Cotugno di Napoli.Il gesto folle di questa persona ha provocato conseguenze per tutti: il medico e l’infermiere sono stati messi in quarantena e il locale è stato evacuato e sottoposto a sanificazione. Per colpa del folle ci sono due sanitari che non potranno dare il loro contributo per 14 giorni. Il direttore generale dell’ospedale Cotugno, Maurizio Di Mauro, ha dichiarato: “Sputare addosso a una persona quando si hanno, i…

La casa delle voci

Immagine
La casa delle voci” è un libro di Donato Carrisi e pubblicato da Longanesi. Lo scrittore è nato a Martina Franca nel 1973. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha studiato Criminologia e Scienza del comportamento, per poi diventare sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. “La casa delle voci” è il decimo romanzo dello scrittore pugliese. Il libro è stato pubblicato nel 2019. Nell’ottobre 2017 è uscito il film tratto dal suo romanzo “La ragazza nella nebbia” e che rappresenta il suo esordio alla regia cinematografica. “La casa delle voci” è un thriller psicologico coinvolgente e riflessivo. Il viaggio introspettivo nella mente di uno psicologo e di una sua paziente, svelerà segreti e scenari sorprendenti.

La spesa ai tempi del coronavirus

Immagine
L’emergenza coronavirus sta terrorizzando la maggior parte dei cittadini. In Cina hanno costruito ospedali in pochi giorni per curare i malati di Covid-19, in Italia invece si fanno decreti per limitare la diffusione del virus. Funzionerà? Chi vivrà vedrà. Da oggi tutta l’Italia è zona protetta. Le norme diramate dal Governo Conte hanno conseguenze sul modo di fare la spesa. A Napoli parecchie persone sono andate nell'area occidentale della città, dove ha sede un supermercato aperto nelle ore notturne, per accaparrarsi derrate alimentari.

Coronavirus, emergenza posti letto in Italia

Immagine
Il Servizio sanitario nazionale è stato istituito nel 1978 da Tina Anselmi, all’epoca ministro della Sanità. Fu ideato con il compito non solo di curare la malattia, ma anche di prevenirla e di educare i cittadini alla salute. Nel 2018 l’Italia ha destinato risorse pubbliche alla Sanità per un valore pari al 6,5% del PIL, una percentuale vicina alla media Ocse(6,6%) ma più bassa di Germania(9,5%), Francia(9,3%) e Regno Unito(7,5%). Nel 2010 le risorse pubbliche destinate alla Sanità in Italia si attestava al 7% del PIL. I tagli fatti dai governi negli ultimi dieci anni li paghiamo oggi con l’emergenza coronavirus.

De Luca sospende concorso Centri per l’impiego

Immagine
L’emergenza coronavirus colpisce anche la Campania. In totale i contagiati ammontano a 89, di cui uno è guarito. Oggi(8 marzo) Vincenzo De Luca ha fatto una diretta sulla pagina Facebook della Regione Campania. Dopo le polemiche degli ultimi giorni, il governatore si è finalmente deciso a sospendere le prove pre-selettive del concorso per 641 addetti ai Centri per l’impiego. Lo stop al concorso è dovuto per ragioni prudenziali dopo le decisioni del governo nelle ultime ore.

De Luca ai cittadini: Restate a casa, ma concorso prosegue

Immagine
L’emergenza coronavirus colpisce anche la Campania. In totale i contagiati ammontano a 77, di cui uno è guarito. In soli due giorni sono stati registrati 27 casi. Oggi(7 marzo) Vincenzo De Luca ha fatto una diretta sulla pagina Facebook della Regione Campania. Il governatore invita i cittadini a restare a casa, ma allo stesso tempo non ferma il concorso dei centri per l’impiego. De Luca ha dichiarato: “E’ arrivato il momento di dire che siamo di fronte ad un problema serio che richiede comportanti responsabili da parte di tutti e un cambiamento radicale delle abitudini di vita. Senza l’aiuto e la collaborazione di ogni cittadino diventerà molto più difficile contrastare la diffusione del coronavirus”.

Manuale di SEO Gardening

Immagine
Manuale di SEO Gardening” è un libro di Francesco Margherita e pubblicato da Dario Flaccovio Editore. L’autore è un assistente alla cattedra di Comunicazione, marketing e pubblicità presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli. Francesco Margherita, inoltre, è un consulente e formatore SEO, curatore del blog SeoGarden.net. La sua attenzione quotidiana oltre che alle attività operative di marketing digitale è rivolta allo studio e alla sperimentazione della semantica applicata al posizionamento organico nei motori di ricerca. L’autore con il libro “Manuale di SEO Gardening” spiega al lettore il Search Engine Optimization(SEO), ovvero tutte quelle attività volte a migliorare la scansione, l’indicizzazione ed il posizionamento di un'informazione o contenuto presente in un sito web, da parte dei crawler dei motori di ricerca al fine di migliorare(o mantenere) il posizionamento nelle SERP(pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web).

Regione Campania non rispetta regole contro coronavirus

Immagine
L’emergenza coronavirus ha bloccato l’Italia. Il governo ha deciso di chiudere scuole e università fino al 15 marzo. Gli eventi sportivi sono stati limitati o vengono disputati a porte chiuse. I concorsi in Campania invece proseguono come se nulla fosse. La Regione non rispetta le regole contro il coronavirus. Ma andiamo con ordine. Il Ministero della Salute ha pubblicato le regole e i comportamenti da seguire per evitare la diffusione del coronavirus. Per la prevenzione ed il contrasto del contagio da Covid-19 bisogna seguire queste regole:

Referendum taglio parlamentari rinviato

Immagine
Rinviato il referendum sul taglio dei parlamentari previsto per il 29 marzo 2020 a causa dell’emergenza coronavirus. Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri dopo quasi tre ore di riunione. Il provvedimento sul taglio dei parlamentari riduce i deputati da 630 a 400 e i senatori da 315 a 200, meno 6 quelli eletti all’estero. Alla Camera ci sarà un deputato per 151.210 abitanti(oggi era 1 per 96.00), al Senato un senatore per 302.420 abitanti(ora 1 ogni 188.424). 71 firme raccolte dai senatori hanno bloccato l’entrata in vigore della legge sul taglio dei parlamentari. Senza il referendum, a metà gennaio 2020 sarebbe entrato in vigore il taglio dei seggi alla Camera e al Senato per la prossima legislatura. Ora bisogna attendere il risultato del referendum costituzionale. Il rinvio del referendum è stato deciso per assicurare a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un’informazione adeguata. La nuova data del referendum sul taglio dei parlamentari sarà fis…

Emergenza coronavirus non ferma il concorso in Campania

Immagine
A causa dell’emergenza coronavirus il governo Conte ha confermato la chiusura delle scuole e delle università in tutta Italia, a partire da oggi(5 marzo) fino al 15 marzo 2020. In Campania, invece, si continuano a fare concorsi come se nulla fosse. Questa mattina a Napoli hanno preso il via le prove pre-selettive del concorso per 641 addetti ai Centri per l’impiego della Regione Campania. I test sono in corso presso la Mostra d’Oltremare, dove sono state allestite postazioni in gradi di assolvere alle prescrizioni contenute nel DPCM di Palazzo Chigi ed in particolare a quella sulla distanza di almeno un metro tra le persone. Peccato che la maggior dei partecipanti devono prendere autobus e metropolitane, che sono quasi sempre stracolme di gente.

Tessera sanitaria non consegnata da Nexive

Immagine
In Italia è diventato un problema anche ricevere la tessera sanitaria a casa. La mia è scaduta a settembre 2019 e non mi è stata ancora consegnata quella nuova per colpa di Nexive. L’Agenzia delle Entrate ha disattivato il servizio “Verificare lo stato della TS/CNS”, che consentiva di vedere se la tessera sanitaria fosse stata spedita oppure no. Lo scorso novembre sono andato all’ASL per avere informazioni al riguardo ed ho scoperto che la tessera sanitaria era pronta ed era stata spedita. Mi hanno rilasciato una fotocopia della mia tessera sanitaria nuova.

Coronavirus in Italia da gennaio

Immagine
Il coronavirus circolava in Italia diverse settimane prima che ci fosse la diagnosi del paziente 1 di Codogno. La prova è nelle 3 sequenze genetiche del virus in circolazione in Lombardia, ottenute dall’Università Statale di Milano e Ospedale Sacco. Il coronavirus sarebbe arrivato in Italia nel mese di gennaio. L’analisi di ulteriori genomi potrà fornire stime più precise su ingresso e vie di diffusione. Si tratta di un unico gruppo di genomi isolati in altri Paesi europei e in America centrale e meridionale e la stima del tempo di origine precede il primo caso in Italia, il 21 febbraio. Le analisi confermano l’origine cinese dell’infezione.

Tar annulla appalto nuovi treni Circumvesuviana

Immagine
La holding Ente Autonomo Volturno(EAV), una società della Regione Campania, ha lanciato un bando il 4 febbraio 2018 per la fornitura di 40 nuovi treni per la Circumvesuviana. Lo scorso settembre  EAV ha firmato un accordo con Hitachi Rail, la vincitrice della gara. L’appalto era da 314 milioni, dei quali 262 per la fornitura dei treni e 52 per il servizio di manutenzione quinquennale. La consegna del primo treno nuovo era previsto per settembre 2021. Il cronoprogramma è destinato a slittare. Il Tar Campania ha accolto il ricorso presentato dalla società spagnola Stadler Rail Valencia(arrivata secondo nel bando) e ha annullato l’assegnazione dell’appalto dei nuovi treni della Circumvesuviana.

Istat: Disoccupazione gennaio al 9,8%

Immagine
Oggi(3 marzo), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di gennaio 2020 il tasso di disoccupazione è al 9,8%, stabile rispetto al mese precedente e in calo di 0,6% punti percentuali nei dodici mesi. La disoccupazione resta sotto il 10% per il nono mese consecutivo. Il numero dei disoccupati, pari a 2.528 mila, aumenta dello 0,2% rispetto a dicembre 2019(+5 mila) e cala del 6,2% su base annua(-166 mila). La lieve crescita delle persone in cerca di lavoro è dovuta all’aumento registrato per le donne(+2,3%, pari a +27 mila unità), tra i 15-24enni e per gli over50; tra gli uomini, invece, il numero delle persone in cerca di occupazione diminuisce(-1,7%, pari a -23 mila unità), così come tra i 25-49enni.

Istat: PIL 2018 a +0,3%, saldo primario in crescita

Immagine
Nel 2019 il PIL ai prezzi di mercato dell’Italia è stato pari a 1.787.664 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,2% rispetto all’anno precedente. In volume il PIL è aumentato dello 0,3%. E’ il peggior dato dal 2014. Lo comunica l’Istat. Il dato è rivisto al rialzo rispetto alla Nota di aggiornamento del Def, che prevedeva un aumento del PIL del 0,1%. La crescita del PIL è stata accompagnata nel 2019 da un calo delle importazioni di beni e servizi dello 0,4%; l’insieme delle risorse disponibili, misurate in termini di volume, è aumentato rispetto all’anno precedente dello 0,1%. Dal lato degli impieghi si è registrato un aumento dell’1,4% degli investimenti fissi lordi, dell’1,2% delle esportazioni di beni e servizi e dello 0,2% dei consumi finali nazionali.

Coronavirus, emergenza terapia intensiva in Campania

Immagine
In Campania sono 22 i casi positivi al tampone per il coronavirus. E’ alta l’allerta soprattutto a Napoli, dove si registrano i 10 casi di contagio partiti dall’avvocato tornato da Milano lo scorso 21 febbraio. Il numero di persone con Covid-19 potrebbe crescere nelle prossime ore. Il coronavirus ha un basso tasso di mortalità, ma può diventare pericoloso in Campania nel caso si verifichi una pandemia. Il motivo? Si potrebbe verificare un’emergenza in terapia intensiva. Nei casi più complicati di coronavirus c’è bisogno di una buona ventilazione polmonare e l’assistenza in rianimazione per salvare il malato. Il problema è tutto qui.

Parcheggia auto sui binari e blocca il tram

Immagine
Ha dell’incredibile quanto avvenuto oggi(1 marzo) a Napoli in piazza Nazionale: una persona, sicuramente poco rispettoso delle regole, ha deciso di parcheggiare la propria auto sui binari del tram. Stupore tra i passanti che subito hanno iniziato a fotografare la surreale scena che si sono trovati davanti. La “genialata” dell’automobilista ha fatto andare in tilt la viabilità in via nuova Poggioreale. Il tram 1 è rimasto bloccato in attesa dell’arrivo del proprietario della Fiat Grande Punto. A documentare l’infrazione stradale c’era Mario Maggio, consigliere della IV Municipalità di Napoli. Sul posto si è creato un capannello di persone per scoprire chi fosse l’automobilista senza senso civico. Il proprietario del veicolo è arrivato dopo alcuni minuti e se n’è andato come se nulla fosse. I vigili urbani sono gli unici assenti ingiustificati. Le persone non rispettano le regole anche per la mancanza dei tutori della legge sul territorio.

Ragazzo tenta rapina e viene ucciso da carabiniere

Immagine
Un ragazzo di 15 anni è stato raggiunto da colpi di pistola in un conflitto a fuoco nel centralissimo quartiere Santa Lucia, a Napoli. Sarebbe stato un tentativo di rapina da parte del 15enne armato ad un carabiniere in borghese, che avrebbe reagito sparando. Il minorenne, con ferite di arma da fuoco alla testa e al torace, è stato portato in ospedale dove è morto. I parenti alla notizia della morte hanno dato in escandescenza, devastando il Pronto Soccorso del Vecchio Pellegrini. I medici sono stati costretti a sospendere il servizio.