Stazione di Afragola senza collegamenti

La stazione TAV di Afragola è stata inaugurata nel giugno 2017. Tre anni dopo resta senza collegamenti con Napoli e provincia. L'opera di Zaha Hadid resta una cattedrale nel deserto.

Stazione TAV di AfragolaLa stazione dell’Alta Velocità di Afragola è stata inaugurata il 6 giugno 2017 ed è diventata operativa cinque giorni dopo. L’opera è costata 60 milioni di euro ed è stata progettata dall’architetta Zaha Hadid, deceduta nel 2016. A distanza di 3 anni dall’inaugurazione, la stazione TAV di Afragola resta una bella cattedrale nel deserto, visto che mancano i collegamenti per arrivarci. Ad Afragola non arriva la metropolitana e nemmeno la tanta bistrattata Circumvesuviana. Ci sono solo progetti più o meno vaghi, l’ultimo è quello della Linea 10 presentato lo scorso 20 luglio dal governatore Vincenzo De Luca.

La mancanza di collegamenti su gomma con Napoli e provincia limita fortemente lo sviluppo della stazione di Afragola. La Compagnia Trasporti Pubblici di Napoli(CTP) ha istituito tre linee: AV2, AV4 e AV5. Due partono dalla stazione di Casoria(AV2 e AV4) e una da Qualiano(AV5. Resta esclusa Napoli. C’è da dire che CTP è in crisi e molte volte gli autobus rimangono in deposito. L’Ente Autonomo Volturno(EAV) ha messo a disposizione solo la linea Monteforte Irpino-Afragola. I residenti di Napoli sono costretti a non usufruire della stazione TAV di Afragola, a meno che non si facciano accompagnare da familiari o amici. Un’altra alternativa sarebbe lasciare l’auto nel parcheggio. Nel quale dopo appena 37 mesi sono comparsi i primi avvallamenti e qualche buca all’altezza dei marciapiedi. La mancanza di collegamenti con la stazione TAV di Afragola penalizza molto i cittadini residente a Napoli.

Non tutti i treni che fermano in questa stazione arrivano a quella Centrale. Un esempio è il Frecciargento 8517 Bolzano-Sibari. Questo treno dell’Alta Velocità parte da Afragola alle 19.21 e arriva nella cittadina calabrese alle 22.31. Tre ore e 10 di viaggio senza cambio. Peccato che non fa tappa nella stazione Centrale di Napoli. Il Freacciargento 8517 sarebbe un treno utile per tutti quelli che vanno in vacanza sulla costa jonica. Come arrivare alla stazione TAV di Afragola? Ho fatto una ricerca sul sito di Trenitalia per fare il tratto di 16 minuti tra Napoli Centrale e Afragola ci vogliono 15 euro. Quasi un euro al minuto. La mancanza di collegamenti con la nuova stazione TAV è un problema che doveva essere risolto subito dopo l’inaugurazione. Tre anni dopo abbiamo ancora una cattedrale nel deserto. EAV poteva istituire una linea su gomma Scampia-Afragola per permettere a tutta Napoli di arrivare alla stazione dell’Alta Velocità.

Stazione di Afragola tra degrado e inchieste

La mancanza di collegamenti non è l’unico problema della stazione di Afragola. L’opera progettata da Zaha Hadid versa nel degrado più totale e ha subito l’onta di inchieste giudiziarie. Nella stazione di Afragola l’impianto climatizzato funziona a singhiozzo. Il risultato è che fa freddo di inverno e caldo di estate. E nella lunga curva della galleria che va percorsa per accedere ai binari, subito dopo l’unico bar, il caldo si fa veramente sentire, perché lì non arrivano le corrente d’aria. I bagni della stazione sono senza finestre e l’aria diventa irrespirabile quando la climatizzazione non funziona. Quattro vetri della maestosa vetrata sono rotti e per sostituirli ci vorranno mesi. Il motivo? Sono pezzi unici e necessitano di tempi di produzione decisamente superiori rispetto alla norma. La realizzazione della stazione TAV di Afragola è finita nel mirino della Procura di Napoli Nord. I magistrati hanno chiesto il sequestro perché l’opera è stata costruita troppo in fretta senza rispettare alcune regole.

Commenti